EurToday

Finiti i lavori per il ponte ferroviario, riapre via Ardeatina: si va però a 30 km/h

Il tratto tra il km 14+200 e 14+400 era stato chiuso per consentire la sostituzione del vecchio ponte ferroviario. Sarà a corsia ridotta e con new jersey fino al termine del cantiere

Foto dalla pagina facebook No Tir su Porta Medaglia

Si avvicina il ritorno alla normalità per i residenti di Falcognana e per i pendolari abituati a percorrere la via Ardeatina. I lavori per la sostituzione del ponte ferroviario sono infatti terminati. La vecchia infrastruttura, troppo bassa per consentire il passaggio dei mezzi pesanti,  nel corso degli anni aveva subito dei danni nell'arcata. Da qui la necessità di provvedere ad una sua demolizione e ricostruzione.

A dare comunicazione dell'ultimazione dei lavori relativi al ponte ha provveduto la SVECO srl, società incaricata da RFI in qualità di committente. Preso atto dalla notizia, il dipartimento mobilità della Città Metropolitana ha disposto la riapertura della via Ardeatina tra il km 12+200 e 14+400. Dalle ore 8 del 30 settembre, il traffico veicolare potrà tornare a transitare sulla strada.

Per un definitivo ritorno alla normalità si dovrà però attendere anche la chiusura dei cantieri. Infatti via Ardeatina apre ma con corsie ridotte, delimitate da new jersey ed apposita segnaletica orizzontale. In questo periodo di tempo, la cui durata non è stata comunicata nella nuova ordinanza, vige un'ulteriore limitazione. E' stato infatti disposto il divieto di superare i trenta chilometri orari.

La riapertura delle via Ardeatina, anche se in regime di cantiere, avviene nel rispetto dei tempi previsti. E' stato solo grazie ad una lunga battaglia condotta da comitati e da qualche consigliere municipale se la strada  non è rimasta chiusa più a lungo. In un primo momento era infatti previsto che i lavori durassero ben cinque mesi, cosa che avrebbe creato enormi disagi all'intero quadrante.

La riapertura, nella modalità annunciata dalla Città Metropolitana, lascia sul campo qualche perplessità. "Siamo contenti che sia stato rispettato il cronopogramma. D'altra parte - ha osservato il consigliere municipale Alessandro Lepidini (PD) - non poteva essere altrimenti visto i disagi vissuti dal quadrante ed il traffico che ha dovuto sopportare Porta Medaglia" la cui via principale, con l'occasione, ha ottenuto la sistemazione del manto stradale. "La speranza - ha aggiunto Lepidini - è che la riapertura nelle modalità indicate nell'ordinanza, sia tale da garantire la necessaria fluidità del traffico. Su questo infatti ci rimangono dei dubbi".

Per verificare se, la modalità di cantiere, sarà sufficiente a supportare il passaggio dei mezzi privati, basterà attendere alcuni giorni. Resta invece il divieto di transito per i mezzi pesanti il cui passaggio, spesso contestato dai residenti, ha causato non pochi problemi alla viabilità del quadrante. 


 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Minacce di morte e insulti su Facebook a Ilaria Cucchi: "Ho paura per me e la mia famiglia"

  • Tor Bella Monaca

    Ambulatori da strada: il VI Municipio chiude Medicina Solidale, centro supportato anche da Papa Francesco

  • Cronaca

    Travolto da un armadio: morto un bambino di 6 anni

  • Settecamini

    Dentro Villa Drina, il centro d’accoglienza pronto ad ospitare 25 migranti

I più letti della settimana

  • Torna l'ora solare: ecco quando spostare le lancette indietro di un'ora

  • Corteo da piazza della Repubblica a San Giovanni: sabato 20 ottobre strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo Anulare: si scontrano moto e auto, morto 51enne

  • Tor Bella Monaca, paura in strada. L'allarme dei residenti alla polizia: "Correte si stanno sparando"

  • Portuense: i passanti si accorgono della rapina in banca e il colpo fallisce. Caccia alla banda del buco

  • "Italia a 5 Stelle" al Circo Massimo il 20 e 21 ottobre: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento