EurToday

Bilancio Municipio IX: “Serve un reale decentramento”

Sul bilancio il centrodestra va all'attacco: "Siamo responsabili e proporremo solo un paio di cose. Però adesso serve un decentramento vero, non bastano i comunicati"

La questione del bilancio, di cui si tornerà a parlare in Aula Consiliare tra mercoledì e giovedì, tiene banco nel Municipio IX. Rimandata l'approvazione per l’assenza del numero legale, i continui rinvii non facilitano la capacità previsionale dell’ente di prossimità. Comunque sempre mortificata dalla scarsità di risorse economiche e dalla limitatezza delle capacità  d’intervento.

IL NECESSARIO DECENTRAMENTO - “Occorre un reale decentramento, dobbiamo chiederlo con forza, poiché sono anni che se ne parla e non bastano i comunicati stampa – premette il leader del centrodestra municipale Paolo Pollak –in Consiglio Municipale noi andremo a votare un bilancio carente dal punto di vista delle risorse ed un atto incompleto perchè presumibilmente a luglio, come tutti ci auguriamo, arriveranno molti altri fondi con il Salva Roma. La speranza è che si faccia quadrato perché poi, quelle risorse economiche, vengano ulteriormente stanziate per i municipi”

SCUOLE E UFFICI - Nell’ente di prossimità, secondo l'analisi del Consigliere che sfidò Santoro alle ultime amministrative, ci sarebbero molti settori in cronica difficoltà. “Partirei dal valutare la condizione in cui operano i nostri uffici –  valuta il Consigliere Pollak – che ancora oggi devono andare ad elemosinare la carta, mentre l’assenza cronica del toner è diventata purtroppo una barzelletta. Devono invece esser messi in condizione di lavorare. Un altro settore in sofferenza è la scuola, poiché mancano i fondi per la manutenzione ordinaria del verde, come per quella degli edifici stessi”.

I SETTORI D'INTERVENTO - Ma le aree in cui l'intervento del Municipio si rende necessario, sarebbero molte. “Noi vogliamo fare un’opposizione responsabile. Per questo motivo ci concentreremo solo su un paio di ordini del giorno da portare in aula. Chiederemo di reperire dei fondi per procedere alla riqualificazione del Laurentino, sia utilizzando le cubature previste dall’abbattimento dei ponti, sia completando la realizzazione del boulevard in viale Ignazio Silone. Un altro tema – conclude l’intervista Pollak – è relativo al completamento del depuratore di Vitinia e Trigoria, risolvendo un problema che si trascina da molti anni. Io mi auspico che anche il Presidente Santoro e la sua Giunta vogliano offrire, su questi temi, tutto il loro contributo”.

Potrebbe interessarti

  • Saldi estivi a Roma, manca poco: quando iniziano

  • Cinema all'aperto a Roma: indirizzi e film in programma nell'estate 2019

  • Come vestirsi ad un matrimonio d'estate: consigli di stile

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l’ambiente

I più letti della settimana

  • Giallo di Torvaianica, il compagno di Maria Corazza ha incontrato tre persone venerdì mattina

  • Torna #vialibera: domenica 16 giugno a Roma 15 chilometri di strade solo per bici e pedoni

  • Viale Marconi: violentate e picchiate in strada. Aggressore fugge e viene investito

  • Perde il controllo della moto e finisce contro il guardrail: morto 27enne romano

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 15 e domenica 16 giugno

  • Incidente sulla Roma-Fiumicino: scontro tra un'auto ed un mezzo pesante, un ferito

Torna su
RomaToday è in caricamento