EurToday

Rom e Tor de’ Cenci: i residenti provano a fidarsi del presidente Santoro

Il timore dei residenti di un ritorno dei Rom nell'area dell'ex Campo Nomadi è palpabile. "Santoro ha dichiarato che l'ex Campo Nomadi andrà ad AMA. Bene, ha il nostro sostegno"

La paure che a Tor de’ Cenci possano far ritorno i Rom che attualmente sono presenti nel campo di Castel Romano, è palpabile. D’altra parte le notizie dei continui roghi dei container, non facilita certo un rasserenamento degli animi. Il Comitato di Quartiere di Tor de’ Cenci che per natura e per ruolo intercetta e rappresenta le sensazioni dei suoi abitanti, non ha fatto mai mistero delle proprie posizioni: i pneumatici bruciati, quando ancora nel quartiere era presente il Campo Nomadi, dovevano cessare. In alternativa, i Nomadi andavano trasferiti in uno dei nuovi campi attrezzati. E così è stato, senza cedere ad isterismi od incorrere in stigmatizzabili derive razziali.

LA POSIZIONE DELLA GIUNTA - Con lo stesso atteggiamento, il CdQ sta monitorando le evoluzioni nel vicino Campo di Castel Romano. Ascoltando ed informando. Chiedendo spiegazioni ed impegni ai referenti istituzionali. Com’è stato fatto, più volte, col nuovo Presidente del Municipio, più volte sollecitato a mezzo stampa a prendere posizione. Posizione che, Andrea Santoro, ha poi chiaramente esposto. “Per quanto riguarda Tor De’ Cenci – scriveva il 4 luglio il neo Presidente del Municipio IX -  la Giunta ha confermato il trasferimento del centro AMA di via Renzini nell’area e ha disposto la massima vigilanza da parte della Polizia Locale di Roma Capitale per scongiurare utilizzi impropri e occupazioni abusive. Oltre alla rimozione della segnaletica indicante ‘Campo Nomadi’, si è dato il via alla progettazione di un parcheggio di scambio a servizio del trasporto pubblico”.

IL SOSTEGNO A SANTORO - “A noi interessa la dichiarazione del nuovo Presidente del Municipio Andrea Santoro che ha ribadito, nella seduta della Giunta, che in una parte dell’ex campo nomadi sarà trasferita l’AMA e nella restante si costruirà un parcheggio di scambio – ha ammesso Guido Basso, Presidente del CdQ - Auguriamoci che le due cose vengano fatte nel più breve tempo possibile.  E intanto confermiamo al Presidente Santoro che, su queste basi e su questa linea, da lui tracciata, avrà non solo il nostro appoggio, ma anche quello dei cittadini di Tor de’ Cenci e di Spinaceto”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento