EurToday

Trigoria: l’Assemblea Capitolina vota per il potenziamento del Cimitero Laurentino

L'Assemblea Capitolina punta a migliorare il cimitero di Trigoria. Tra le richieste il potenziamento dei trasporti pubblici destinati a servirlo. Si valuta anche la possibilità di un suo ampliamento

L’ampliamento del Cimitero di via Laurentina si avvicina.  Dopo esser stato discusso in Consiglio municipale, il tema è stato affrontato  anche in sede Capitolina. All'unanimità le forze di maggioranza ed opposizione, hanno convenuto sulla necessità d'intervenire sull'importante area sepolcrale di Trigoria.

QUASI COMPLETO - Nel documento, portato in Aula Giulio Cesare da Fratelli d’Italia,  si pongono delle precise proproste. Tra queste la richiesta di  “completare i due lotti, ancora non realizzati, interni al perimetro del Cimitero Laurentino”. Si tratta di una condizione essenziale visto che, come fa notare il Consigliere Capitolino De Priamo, ed i colleghi municipali De Juliis, Cuoci e Sordini, “gli spazi disponibili nel cimitero, sono attualmente in fase di esaurimento”. Dopotutto lo spazio deve accogliere le sallme di “ben quattro Municipi del quadrante Sud Ovest di Roma”.

I MIGLIORAMENTI RICHIESTI - Per affrontare le necessità d' un terzo della popolazione romana, il cimitero necessita d'una pluralità d'interventi. Tra questi, l'Assemblea Capitolina ha chiesto di  verificare se è possibile “predisporre la realizzazione di loculi e tombe a terra sufficienti al fabbisogno dei residenti, con particolare riguardo ai blocchi posti nelle aree di ingressi e di quelli situati nella parte sud dell’area di sedime”. L’impegno che ora la Giunta Raggi dovrà assumersi, è anche quello di ottimizzare la gestione della parte già esistente, per renderlo più dignitoso” e di verificare “il livello dei trasporti pubblici di collegamento con il cimitero, predisponendone anche il potenziamento”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL RISCHIO - A margine del provvedimento, De Priamo ed il gruppo municipale di Fratelli d’Italia hanno ricordato che “se non si interviene con urgenza le famiglie saranno costrette a inumare i propri cari al  lontanissimo Cimitero di Prima Porta. Auspichiamo pertanto che il voto unanime di questo documento determini atti conseguenti, ed urgenti, da parte della Giunta e di AMA”. Tra le richieste, anche quella di garantire l’accoglienza dei residenti deceduti visto che l’area è stata realizzata all’interno del Municipio IX.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Omicidio suicidio a Roma: uccide la moglie e si spara dopo aver ferito il figlio

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 3635 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 15 nuovi contagiati: sono 3637 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 9 nuovi contagi: sono quindi 3554 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagiati in 24 ore: sono 3538 gli attuali casi positivi nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento