Eur Today

Filobus Laurentina: Giuliano Dalmata boccia il progetto con la preferenziale

La realizzazione di una corsia preferenziale per il filobus anche nel tratto compreso tra la stazione Eur-Laurentina e via dell'Urbanesimo, non trova d'accordo i residenti: "Significa tagliare molti pini e ridurre i marciapiedi"

La seduta della commissione Mobilità che si è svolta lunedì in Campidoglio ha avuto un duplice risultato. Da una parte è stata utile per conoscere i tempi di realizzazione del corridoio dove passerà il filobus. Dall’altra ha reso pubblico il proposito dell’attuale amministrazione di estendere la corsia preferenziale fino alla stazione di Eur-Laurentina. Un’opzione che però non trova d’accordo i residenti dove, quest’operazione, è prevista.

CONTRARI - “Vorrei premettere che siamo favorevoli al filobus ed anzi se c’è bisogno di elettrificare anche l’ultimo tratto, ben venga – anticipa Giorgio Marsan,  storico presidente dell’associazione Gentes – detto questo però, siamo assolutamente contrari all’ipotesi di prolungare la corsia preferenziale di 800 metri. E non lo siamo da oggi. Questa proposta non è nuova, infatti già era stata bocciata in passato”.

UN VECCHIO PROGETTO - Il presidente dell’Associazione di Giuliano Dalmata, ricorda infatti che “nel 2008 quella proposta venne ritirata. Furono raccolte duemila firme di persone contrarie a quel progetto ed anche alle sue rivisitazioni. Si era parlato ad esempio di trasformare la Laurentina ad una sola corsia per senso di marcia. Un’ipotesi che avrebbe creato una coda lunghissima fino al Raccordo Anulare”.

IL RISPARMIO DI TEMPO - Le ragioni della contrarietà di Gentes, sono chiare. “La corsia preferenziale, secondo uno studio di Roma Metropolitane di qualche anno fa, ridurrebbe i tempi di percorrenza di un minuto. Per un minuto però, si vanno a tagliare decine di alberi ed a restringere i marciapiedi. E non basterebbe comunque per creare una sede dedicata ai filobus, nel tratto compreso tra via dell’Umanesimo e la metro. Per riuscirvi – spiega Marsan – dovrebbero creare una grande rotatoria che chiuderebbe i varchi per accedere a via dei Sommozzatori e via Cippico. In definitiva, per risparmiare un minuto, si sacrifica un intero quartiere. Eravamo contrari allora e lo siamo anche oggi. Probabilmente – conclude il presidente dell’Associazione Gentes – il Movimento5 Stelle non è al corrente del fatto che quella proposta era già stata  bocciata nel 2008”. I motivi della contrarietà, a distanza di quasi dieci anni, restano.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Non capisco Luca a quale tratto si riferisca. Poi 15 minuti mi sembra una esagerazione! E comunque la corsia preferenziale con la chiusura di accesso ad alcune strade, non migliorerebbe certo la situazione per gli abitanti del quartiere! Oltre a togliere spazi per i pedoni che si ritroverebbero con i marciapiedi ridotti al minimo!

  • Sono contraria al prolungamento della corsia preferenziale da v.le dell'Umanesimo fino a p.le Douhet (non potrebbe andare oltre), perché è inutile e dannosa. Inutile perché i tempi di percorrenza non cambierebbero di molto. Dannosa perché si dovrebbero abbattere degli alberi, si restringerebbero i marciapiedi, si creerebbero degli intasamenti nelle vie limitrofe. 9 anni fa firmai per la petizione e lo rifarei. Invece di perdere tempo con queste stupidaggini, perché non si attiva subito la linea di filobus e si riportano sulla Laurentina le vetture dirottate (è il caso di dirlo) sulle linee 60 e 90? Siamo ad aprile 2017 e ci promettono l'elettrificazione della linea per settembre 2018 (?!): un anno e mezzo per mettere dei cavi elettrici ? Ma chi ha comunicato questa notizia, ha aggiunto anche le scuse verso i Cittadini ? Infine, fa un po' ridere che ci sia qualcuno che immagina una lobby dei "parcheggiatori in doppia fila"; allora forse ci sarà anche una lobby delle "corsie preferenziali a prescindere". Mah?!

  • Diciamo che si oppongono per tutelare il parcheggio in doppia fila. Non è vero che ci vuole un minuto ma nell'ora di punta dalla metro all'umanesimo ci metti anche 15 minuti. Nel tratto al ritorno è già a una corsia perché l'altra è usata come parcheggio.

    • Avatar anonimo di Giorgio Marsan
      Giorgio Marsan

      Confermo che la differenza di tempo è un minuto (quando c'è traffico), anche perché il filobus comunque non vola mica. Non c'è nessuna doppia fila di auto lungo la Laurentina, non so quale luogo di Roma il lettore abbia visto

Notizie di oggi

  • Politica

    Colombo, il sottopasso Malafede si avvicina: la partenza del cantiere nel 2018

  • Politica

    Nasce l'Acea a Cinque Stelle: eletti i nove membri del Cda

  • Politica

    Centocinquanta milioni per la Sapienza: in arrivo nuove residenze, biblioteche e servizi

  • Politica

    Roma Tpl, il Durc adesso è ok. Ora i lavoratori aspettano due stipendi

I più letti della settimana

  • Eur, il laghetto che doveva essere balneabile tra alghe e discoteche: il decoro dov'è?

  • Colombo a 30 e 50 km/h, una petizione per annullare i limiti. "Strada non sicura"

  • Colombo a cinquanta all'ora: "I limiti dobbiamo considerarli definitivi?"

  • Colombo, il sottopasso Malafede si avvicina: la partenza del cantiere nel 2018

  • Cristoforo Colombo, alberi sulla carreggiata: chiusa la corsia laterale

  • Aree giochi Municipio IX: ecco le iniziative per arginare degrado ed abbandono

Torna su
RomaToday è in caricamento