EurToday

Rifiuti, dopo i sigilli alla discarica di via Canestrini interviene il Municipio IX: “Chieste ispezioni sulle falde”

La notizia dei presunti illeciti compiuti in una delle ex cave dell’Agro Romano, ha spinto il Municipio IX a chiedere nuove indagini. Assessore Antonini (M5s): “Chiesto all’Arpa verifiche sulle falde acquifere e sui fossi di Malafede di Radicelli”

L'avviso di sequestro all'ex cava di via Canestrini

I sigilli sull’ex cava di via Canestrini riportano la data del 13 giugno. Da allora l’area, utilizzata da ADRASTEAS srl per lo stoccaggio di inerti, è finita sui giornali. Secondo l’inchiesta “Smoking Fields” portata alla luce da Ilfattoquotidiano.it, lì è possibile siano stati scaricate illecitamente 1700 tonnellate di rifiuti.

Una zona ricca di cave

L’area si trova nell’estrema periferia meridionale della città. In una zona ricca di campi coltivati e cave, nella maggior parte dei casi dismesse. “A poca distanza tra loro ce ne sono due: una è in funzione e serve ad estrarre la pozzolana. L’altra invece aveva ottenuto l’autorizzazione a ricevere rifiuti inerti, per lo più derivanti da cantieri presenti nella città” racconta Marco Antonini, assessore all’ambiente del Municipio IX.

Le ispezioni dell'Arpa

Il ricorso all’ex cava per lo sversamento di rifiuti illeciti, in una zona della città scarsamente popolata ma densamente utilizzata nel settore agricolo, non fa stare sereni. “Letto l'articolo ho deciso di scrivere immediatamente all’Arpa – fa sapere Antonini, già presidente del WWF Lazio – chiedendo una doppia ispezione: una sulle falde acquifere ed un’altra sulle acque di superficie del fosso di Radicelli”. Negli stralci dell’intercettazione riportata sul fattoquotidiano.it, si allude ad un fosso in cui sversare “acqua e percolato”. Secondo l’assessore all’Ambiente, “potrebbe trattarsi del Radicelli che è anche un affluente del fosso di Malafade, di conseguenza ho chiesto all’Arpa di verificare le condizioni anche di quest’ultimo”. Si tratta di reticoli idrografici importanti nella zona. Non a caso, il nome della riserva regionale più vasta della Capitale, prende il nome proprio da questo corso d’acqua.

Il Municipio IX e la gestione dei rifiuti

“Ancora una volta l’area del Municipio IX è stata utilizzata impropriamente – fa notare il consigliere regionale Fabrizio Ghera (Fdi)  in una nota firmata con Andrea De Priamo e Massimiliano De Juliis – e questo dovrebbe far riflettere l’amministrazione capitolina e regionale che già in passato hanno provato ad aprire una discarica a Falcognana”. Ipotesi rientrata dopo ripetute manifestazione di piazza, cui presero parte esponenti politici e tantissimi rappresentanti della società civile. Per inciso, prima di valutare l’opzione Falcognana, sui giornali era circolata la possibilità di realizzare una discarica, dopo la chiusura di Malagrotta, proprio su via Canestrini.

Il trasbordo di Trigoria

“Recentemente  è stato attivato un impianto per la gestione di rifiuti a Vallerano. Anni fa si era parlato di Falcognana e da qualche settimana – fa notare il consigliere municipale Massimiliano De Juliis (FdI) – sta circolando anche il proposito di creare un sito di trasbordo in via delle Testuggini, in località La Torretta. Noi pensiamo però, e siamo pronti a ricordarlo in tutte le sedi istituzionali, che sul piano dei rifiuti il Municipio IX abbia già fatto la propria parte”. Ora si tratta di comprendere se, oltre ai rifiuti autorizzati, ne siano stati conferiti altri anche in maniera illecita.

I controlli da fare

“E’ molto difficile ed oneroso verificare la presenza di rifiuti diversi da quelli che, in una cava sono stati autorizzati – spiega Antonini – servirebbero dei costosi carotaggi che come municipio è difficile anche riuscire ad ottenere. Ben venga quindi l’attività di intelligence, come nel caso in questione”. Anche se poi, come sempre, bisogna aspettare il terzo grado di giudizio per stabilire le varie responsabilità. La speranza, in un quadrante dove l'agricoltura svolge ancora un ruolo importante, è che comunque le analisi dell’Arpa arrivino prima. Molto prima. 

Canestrini cava-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento