EurToday

Eur Spa in utile per il quarto anno consecutivo: chiuso il 2018 con un attivo di 2,4 milioni

Enrico Pazzali, (A.d. Eur Spa): "E' un ulteriore passo in avanti verso la stabilità dell’equilibrio della gestione". Migliora anche la performance nella gestione congressuale della Nuvola

La sede di Eur Spa

Si è riunito lunedì 27 maggio  il Consiglio di Amministrazione di EUR S.p.A. , società partecipata al 90% dal Ministero dell'Economia e delle Finanze e per il 10% da Roma Capitale. Sotto la presidenza di Alberto Sasso, il CdA ha esaminato ed approvato il Bilancio Consolidato ed il Progetto di Bilancio d’esercizio della Capogruppo al 31 dicembre 2018, che verrà sottoposto all’approvazione dell’Assemblea degli Azionisti prevista il 28 giugno 2019 a Roma nella sede di via Ciro il Grande.

La crescita

Il Gruppo Eur – con partecipazioni in Roma Convention Group, EUR TEL, Aquadrome - chiude per l’esercizio 2018 con un utile netto di gruppo pari a 3,029 milioni di euro, contro un risultato positivo pari a 2,843 milioni di euro conseguito nel 2017; come pure positivo è il risultato netto della capogruppo Eur Spa, che evidenzia un utile di 2.454 migliaia di euro, rispetto un utile di 2,634 milioni del precedente esercizio.

Per quanto riguarda i dati economici del Gruppo Eur e di EUR S.p.A. dell’esercizio in chiusura presentano, a livello di EBITDA margine ( gli utili utili prima degli interessi, delle imposte, del deprezzamento e degli ammortamenti ndr) un significativo miglioramento rispetto al precedente esercizio e risultano rispettivamente pari a 7.895 migliaia di euro (+34% rispetto al 2017) e 6.459 migliaia di euro (+33% rispetto al 2017).

Vendite, locazioni e Nuvola

I ricavi delle vendite e delle prestazioni di Gruppo (principalmente ricavi da locazioni e locazioni temporanee), rapportati a quelli del precedente esercizio, registrano un incremento del fatturato consolidato di oltre 7 milioni di euro (+28%), riconducibile principalmente ad un miglioramento della performance nella gestione congressuale in capo alla controllata Roma Convention Group, anche grazie all’attività operativa del Roma Convention Center La Nuvola, top location del sistema congressuale dell’Eur . Anche i ricavi delle vendite e delle prestazioni della Capogruppo registrano un deciso miglioramento, attestandosi nell’esercizio 2018 a circa 22 milioni di euro, in crescita del 12%, rispetto al 2017.

Il contezioso e le passività potenziali

L’EBIT margine dell’esercizio 2018, sia di Gruppo che di EUR S.p.A., presenta una flessione, che risente significativamente di importanti stanziamenti, non ricorrenti, effettuati dagli Amministratori per far fronte a passività potenziali derivanti da contenziosi in essere, nonché da fondi rettificativi di poste dell’attivo (fondi svalutazione crediti e immobilizzazioni materiali). In particolare il bilancio 2018 della Capogruppo recepisce le passività potenziali derivanti dal contenzioso in essere con l’appaltatore del Roma Convention Center “La Nuvola”.  Di conseguenza l'EBIT margine di Gruppo risulta infatti negativo per complessivi -6.286 migliaia di euro, contro un risultato sempre negativo di -2.018 migliaia di euro conseguito nel 2017; come pure l'EBIT margine della Capogruppo si attesta a -6.930 migliaia di euro nel 2018, rispetto ad un valore negativo di – 2.343 migliaia di euro del precedente esercizio.

Vale la pena sottolineare che, pur in presenza di tali significativi oneri, non ricorrenti stanziati nel bilancio 2018, il Gruppo e la Capogruppo sono stati in grado, grazie al positivo contributo della gestione corrente ed all’impatto positivo della fiscalità anticipata e differita, di conseguire un risultato netto positivo, che ha permesso di chiudere l’esercizio in utile per il quarto anno consecutivo.

A livello di posizione finanziaria netta, il contributo positivo della gestione reddituale evidenza la capacità di EUR e del Gruppo di far fronte agli investimenti realizzati nonché al rimborso dei finanziamenti in essere nei confronti dei finanziatori. In tal senso il flusso finanziario della gestione reddituale garantisce disponibilità a servizio del debito finanziario di oltre 4,5 milioni di euro su base annua. Il 2018, pertanto, si chiude con una Disponibilità Finanziaria Netta di Gruppo pari a -17.989 migliaia di euro in miglioramento rispetto ai – 21.774 migliaia di euro dell’esercizio 2017.

La parola all'amministratore delegato

“I risultati positivi conseguiti nell’esercizio 2018 – dichiara Enrico Pazzali, Amministratore Delegato di EUR S.p.A. – hanno risentito sia di una migliore performance nelle attività di property e facility management, non solo in relazione all’incremento degli spazi concessi in locazione ( il tasso di sfitto è diminuito passando dal 3,9% del 2017 al 2,5% del 2018) e alla conseguente crescita del fatturato ad essi connesso, ma anche in riferimento al miglioramento della gestione dei contratti e soprattutto ai processi di contenimento dei costi operativi, rispetto al fatturato, consentendo di ottemperare agli adempimenti stabiliti all’art. 19, comma 5 del Testo Unico in materia di società a partecipazione pubblica, che per il triennio 2017-2019 fissa  degli obiettivi gestionali di contenimento dei costi operativi per le società controllate dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. Questo – prosegue l’A.d. di Eur SpA - rappresenta un ulteriore passo in avanti verso la stabilità dell’equilibrio della gestione, garantendo continuità nella redditività dell’azienda.

La performance congressuale

C'è un altro aspetto che l'amministratore delegato di EUR Spa vuole sottolineare. "A livello di Gruppo – commenta Pazzali - la gestione del sistema congressuale ha segnato una performance largamente positiva, raggiungendo un risultato importante, superiore alle aspettative sia in termini economici che di customer satisfaction per il Roma Convention Center La Nuvola, che oggi affronta il percorso di business development nei mercati internazionali, promuovendo Roma come principale asset e destinazione leader della meeting industry. Senza una piena condivisione e sostegno dei Consigli di Amministrazione avvicendatisi con seria professionalità a fine 2018 - conclude Pazzali - tali risultati non si sarebbero potuti ottenere”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Incidente via Colombo: auto in un fosso, trovata morta ragazza di 28 anni

  • L'allarme del fidanzato, poi la scoperta nel burrone: Claudia trovata senza vita dopo un incidente

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Spunta uno scheletro durante gli scavi: l'ipotesi della Soprintendenza per la "mummia" di Piramide

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

Torna su
RomaToday è in caricamento