EurToday

Divino Amore, pressing del Municipio IX per l'apertura di una nuova fermata ferroviaria

La vecchia stazione del Divino Amore venne dismessa negli anni 60. Nel frattempo il quadrante si è popolato. Ora il Municipio IX ne chiede la ricostruzione

Una nuova fermata ferroviaria nella zona del Divino Amore. Dal Municipio IX riprende linfa il vecchio progetto, rimasto per  anni fermo nei cassetti. L'amministrazione di prossimità ha infatti approvato un documento col quale si punta a coinvolgere Regione e RFI nella realizzazione di un obiettivo che ha messo d'accordo tutti i gruppi. Dalla maggioranza all'opposizione.

La rinnovata esigenza

Al Divino Amore la vecchia stazione, aperta negli anni Trenta, è stata dismessa negli anni Sessanta. All'epoca l'area era caratterizzata da sporadici insediamenti abitativi. Piccole borgate e nuclei rurali sparsi che, con il passare dei decenni, si sono trasformati. Oggi, all'altezza del Km 14 di via Ardeatina, non c'è più soltanto il Santuario mariano. Lì si trovano infatti almeno 20mila abitanti. Tanti, per non prendere in considerazione la possibilità di servirli con il treno.

Il sì compatto del Municipio IX

"Il Municipio si espresso più volte ed in maniera compatta ora Assemblea Capitolina e Regione Lazio ci dicano in maniera inequivocabile se sono d'accordo con noi e se vogliono la riapertura della fermata Divino Amore o no – dichiara Massimiliano De Juliis (FdI) primo firmatario della risoluzione approvata all'unanimità in Municipio IX -  sono troppi anni che se ne discute ed è arrivato il momento di mettere il punto".

Le opzioni sul tavolo

La proposta che il Municipio invia al Campidoglio è chiara. Si chiede di realizzare prioritariamente, sulla fl7 e fl8, la fermata del Divino Amore rispetto alle altre previste da  un accordo sottoscritto nel febbraio 2018 tra Regione Lazio e Rfi.  Per quanto riguarda la Roma-Formia-Napoli, in base a quell'accordo quadro veniva valutata la possibilità di creare una nuova fermata tra Paglian Casale, Divino Amore e Statuario.

La proposta del territorio

"Quella di Statuario è un duplicato di Torricola che è lì vicino e basterebbe potenziarla. Invece Paglian Casale andrebbe a servire una zona che non è chiaro se verrà mai edificata e comunque si trova a pochissima distanza da quella già esistente di Santa Palomba. Per questo, come Fratelli d'Italia - ribadisce De Juliis - insistiamo nel chiedere la fermata al Divino Amore. In tal modo consentirebbe ad un'utenza di oltre 20mila residenti di arrivare in 15 minuti a Termini". La proposta è piaciuta a tutti i gruppi municipali. Ora la palla passa al Comune: dovrà fare pressione sulla Regione affinchè prevalga l'opzione preferita di Roma Sud.

  

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Atac e le elezioni, oltre mille scrutatori tra autisti e dipendenti: meno corse fino a martedì 28

  • Politica

    Rifiuti, tre mesi di nulla a Cinque Stelle: Roma senza assessore, senza impianti e senza Cda Ama

  • Cronaca

    La villa dei Casamonica confiscata ma occupata dalla moglie del boss

  • Cronaca

    I nuovi Narcos di Ostia e Fiumicino: disposti a sparare per imporre la droga sul litorale

I più letti della settimana

  • Lo sciacallo della Tiburtina incastrato da un tatuaggio: "Ora perderò il posto di lavoro?"

  • Pesciolini d'Argento: cosa sono, come si formano e i segreti per eliminarli

  • Tor Pignattara: cadavere trovato in strada, è morto Saor il trapper di Centocelle

  • Ciclista investito, ucciso e derubato su via Tiburtina: preso lo sciacallo

  • Fridays for Future e comizi elettorali: domani strade chiuse e bus deviati

  • Ciclista morto su via Tiburtina, sciacalli rubano il portafogli e prelevano 500 euro

Torna su
RomaToday è in caricamento