EurToday

Municipio IX, nella "scuola di frontiera" restano le transenne: insorgono i genitori

Lesioni e infiltrazioni d'acqua hanno causato il transennamento d'una parte della scuola Formato. Le famiglie hanno espresso la loro preoccupazione con striscioni e cartelli: "Il muro d'ingresso puntellato è un brutto biglietto da visita"

Sette mesi con un atrio picchettato ed un giardino parzialmente transennato. Dopo il sopralluogo che i vigli del fuoco hanno effettuato l'8 novembre 2018, nell'Istituto Comprensivo  Padre Romualdo Formato "la scuola di frontiera del Municipio IX"  non sono stati fatti passi in avanti. 

La protesta dei genitori

Gli interventi sollecitati sopratutto dall'opposizione municipale non hanno, finora, trovato riscontro. L'assenza dei miglioramenti attesi, dopo le proteste suscite in aula consiliare, ha raggiunto anche i cancelli della scuola. Lì, in via Ardeatina 1274 e davanti l'ingresso del Municipio IX, in via Ignazio Silone, le famiglie hanno  inscenato la loro contestazione.

La preoccupazione delle famiglie

Vengono da quartieri dell'estrema periferia meridonale. Da Paglian Casale, Spregamore, Castel di Leva, Palazzo Morgana, Falcognana. Zone che sono sconosciute alla maggior parte dei romani ma che rientrano di diritto nei confini della Capitale. Per le famiglie che le abitano quella scuola Formato rappresenta un punto di riferimento. Perntanto, come ha dichiarato il Comitato Genitori in un'apposita lettera "c'è grande preoccupazione perché la scuola attende da molto tempo i lavori di adeguamento antincendio e da oltre sei mesi lavori manutentivi con atrio picchettato e interdetto come il muro di ingresso, lavori richiesti con urgenza dai vigili del fuoco intervenuti".

Un apparente abbandono

Il messaggio che il permanere di queste condizioni di precarietà lascia trapelare, non piace alle famiglie. "Un muro di ingresso puntellato – si legge nella lettera inviata dal Comitato dei Genitori – non è solo un pessimo biglietto da visita ma anche una cosa brutta a vedersi per bambini e ragazzi che peraltro non possono fruire se non in parte dello spazio esterno".

Diminuiscono gli iscritti

La protesta è stata rappresentata con lenzuoli e cartelli. La posizione dei genitori è chiara."  Nonostante non sia in gioco la stabilità dell'edificio, che non è in pericolo, in queste condizioni  comunque di abbandono accade quindi che gli iscritti diminuiscano, situazione che ha portato all’accorpamento con l’I.C. di via Frignani a Spinaceto, con ulteriori evidenti disagi per la nostra scuola". Se vi sia un legame diretto tra il calo delle iscrizioni ed il permanere delle transenne, è difficile stabilirlo. A distanza di sette mesi dall'intervento dei vigili del fuoco, il malessere serpeggiante è sfociato in una protesta. Nella periferia meridionale della Capitale, i genitori sono amareggiati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: oggi a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Scuole chiuse a Roma per maltempo: la decisione del Campidoglio

  • Non rientra a casa e i genitori denunciano la sua scomparsa: trovato morto dopo incidente stradale

  • Five Guys, il colosso americano di burger and fries inaugura a Roma

  • Sciopero a Roma: domani a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Incidente sul Raccordo Anulare: scontro auto-moto, morto centauro

Torna su
RomaToday è in caricamento