Eur Today

Casal Brunori, saltano gli Orti Urbani. Residenti inferociti: "Tronca ci spieghi perchè"

Niente orti urbani a Casal Brunori. Il sogno di almeno sessanta famiglie è naufragato. Lepidini (PD): "Un inspiegabile ostracismo ha privato i residenti di una grande opportunità"

Vallata di Casal Brunori

Con il Punto Verde Qualità di Casal Brunori, tra quelli che l’Ufficio di Scopo ha deciso di revocare lo scorso febbraio, saltano anche gli orti urbani. Sulla collina che dal quartiere degrada verso via di Mezzocammino, da almeno un decennio si pratica questa attività che, molti residenti, speravano presto di poter formalizzare. Rientrava infatti nell'area legata alla realizzazione del Punto Verde Qualità di Casal Brunori.

LA DELUSIONE - “Nel 2006 abbiamo costituito ‘l’Associazione Vivere In …’proprio per seguire questa vicenda degli orti. Abbiamo almeno una sessantina di persone che si sono iscritte, sperando di poter realizzare questo progetto ed invece adesso, senza alcuna ragione, hanno deciso di delocalizzare tutto a via Odone Belluzzi – spiega il Presidente del CdQ Filippo Cioffi – non vogliono farli a Casal Brunori e  non si capisce perché. Hanno fatto di tutto per impedirci di realizzare questo progetto.E noi andremo da Tronca a chiedergliene conto. Perché va bene revocare il PVQ ma non si capisce perché ci debbano andare di mezzo gli orti”.

LA VICENDA - Intanto anche il Municipio ha preso posizione sulla vicenda. “La realizzazione del progetto europeo di orti urbani nel IX Municipio rischia di saltare perché il preposto ufficio del Dipartimento tutela ambientale non avrebbe provveduto alla reiscrizione a  bilancio 2016 dei relativi fondi - dichiara  il Presidente della Commissione Alessandro Lepidini - Si tratta dell’ennesima battuta d’arresto di un progetto atteso e importante per il nostro Municipio. Poi, una serie interminabile di ripetuti “intoppi”, hanno portato all’individuazione di una diversa area". Da Casal Brunori a via Belluzzi, una traversa di via del Risaro, dove cioè è prevista la realizzazione della bretella a12-Tor de'Cenci.

COSA FARE - "Nel corso delle riunioni svoltesi, l’ufficio extradipartimentale PVQ aveva ribadito la piena disponibilità a dare l’area al dipartimento tutela ambientale, che ha già in carico la manutenzione, dichiarandosi disponibile a farsi carico anche degli eventuali contenziosi - ricostruisce il Consigliere Democratico Alessandro Lepidini -  Il 18 febbraio però l’ufficio PVQ ha avviato il procedimento di revoca. Da parte del competente ufficio capitolino sembra quindi esserci stato una sorta di inspiegabile 'ostracismo' che, di fatto, ha privato gli abitanti del quartiere di una grande opportunità  attesa da anni. Ora però la situazione può e deve essere riaperta perché sono caduti i presunti motivi ostativi che avevano portato all’esclusione di Casal Brunori; chi ne ha la competenza provveda immediatamente alla reiscrizione al bilancio, evitando al contempo che Casal Brunori subisca una pesante e ingiustificata penalizzazione".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Vedi mo che bei palazzi ci fanno governo contro il cittadino mascalzoniiii

Notizie di oggi

  • Ostia

    Ostia, una palestra della legalità nei locali sequestrati all'imprenditore del Porto

  • Politica

    Stadio della Roma, Beppe Grillo: "Sì, ma non a Tor di Valle"

  • Aurelio

    Bastogi, liquami e perdite d'acqua nel residence fatiscente: "Così da mesi, qualcuno ci aiuti"

  • Cronaca

    Poliziotto trovato morto in auto davanti lo stadio Olimpico, ipotesi suicidio

I più letti della settimana

  • Stadio della Roma, Montino spariglia le carte: "Facciamolo a Fiumicino"

  • Stadio a Tor di Valle, la Roma mette a nudo il degrado dell'ex ippodromo

  • Stadio della Roma, Fuksas boccia le torri: "Sono proprio brutte"

  • Meccanico fai da te smontava moto rubate per riparare quelle degli amici

  • Spinaceto, a scuola con i topi: "Segnalati a settembre, ma nessuno interviene"

  • Stadio Roma, attivisti M5S in Campidoglio: "La sindaca ci ascolti, annulli la delibera"

Torna su
RomaToday è in caricamento