EurToday

Nella "scuola di frontiera" genitori in prima linea: "Formato abbandonata, tra topi e degrado"

Un centinaio di genitori si è data appuntamento per un sit-in di protesta davanti i cancelli della scuola Formato. Il cortile è inagibile e c'è preoccupazione anche per la presenza dei topi

Scuola abbandonata tra topi e degrado. Sul cancello della scuola Padre Romualdo Formato, nella mattinata di martedì 5 novembre, è stato appeso uno striscione. Non poteva sintetizzare meglio di così lo stato d'animo in cui versano le famiglie del territorio.

Le ragioni della protesta

Un centinaio di genitori si sono dati appuntamento al km 14 di via Ardeatina per affrontare, sul posto, una serie di problemi che si stanno accumulando. Dal ridimensionamento che ha portato all'accorpamento dei suoi plessi, una scuola dell'infanzia ed una scuola media, con l'istituto comprensivo Frignani di Spinaceto, alla presenza dei topi, di cui recentemente si è avuta l'ennesima prova.

La presenza dei topi

"Non è stato un bello spettacolo trovare quell'animale all'ingresso della scuola, lo scorso 30 ottobre – commenta Astrid, una mamma – certo è meglio averlo trovato morto lì fuori che vivo all'interno. Però adesso vorremmo leggere il verbale della Asl e dei NAS che hanno fatto un sopralluogo a scuola". Il preside, che si è fermato per incontrare i genitori, ha offerto ampie rassicurazioni al riguardo.

L'accorpamento contestato

Non c'è soltanto la presenza dei roditori a destare preoccupazione nelle famiglie di Falcognana e dintorni. "L'accorpamento con la Frignani comporta il fatto che, gli atti amministrativi, siano gestiti in una segreteria che dista quindici chilometri" raccontano i genitori. Sono comunque stati messi anche in rete, ma il loro reperimento, hanno lamentato i famigliari presenti, non è sempre agevole. Inoltre, l'accorpamento, non è finora seguito dal rinnovo del Consiglio d'Istituto. Di conseguenza sono rappresentate, in quell'organismo, solo le famiglie di Spinaceto e non quelle dell'Ardeatina.

La sicurezza degli spazi

Altro grande tema affrontato riguarda la sicurezza degli spazi. Nel 2018 erano stati chiesti interventi urgenti che solo in parte sono stati realizzati. Sulla rampa d'accesso della scuola c'è ancora un reticolato plastico e la sistemazione di un pannello di cartongesso nell'atrio, in passato puntellato, non sembra una soluzione ottimale.

La sistemazione del cortile

Soprattutto c'è un fatto che i genitori non mandano giù. Da circa un mese il cortile non è più a disposizione dei bambini. "Il dirigente scolastico ci ha autorizzati  a recarci a scuola sabato mattina per pulire il cortile. Sarà presente anche lui.  Ripristineremo anche la rete arancione che delimita l'area sicura così i nostri bimbi potranno uscire di nuovo in cortile" fa sapere il Comitato dei Genitori. Il progressivo ritorno alla normalità passa anche per interventi straordinari. Almeno così accede in via Ardeatina, nella periferia del vasto Municipio IX.

Replica il Municipio

"La scuola Formato é  la scuola a cui abbiamo dedicato piu attenzione da quando governiamo perché  é  una scuola di periferia, percheé soffre della carenza di iscrizioni e perché in passato é una scuola che é stata trascurata dal punto di vista manutentivo" ha dichiarato il presidente Dario D'Innocenti (M5s) che poi elenca una serie di risorse messe a disposizione della scuola.

I soldi per la Formato

"Abbiamo stanziato oltre 800mila euro per questo plesso.  Per l'antincendio gli abbiamo destinato 480mila euro con un appalto che assegneremo prima della fine dell'anno e che servirà anche a rifare le coperture,  verificre l'impianto elettrico ed altri interventi importanti. Prima della fine dell'anno lancaremo una gara da 200mila euro che prevede interventi sul solaio sovrastante l'ingresso ( in parte transennato) e la messa in sicurezza del muro di cinta accanto all'ingresso che  interessa il giardino. Inoltre - ha aggiunto il Minisindaco - ci  sono 132mila euro che fanno parte d' un appalto in assegnazione entro il mese per sistemare il piazzale antistante la scuola intressato a danni alle condotte di smaltimento felle acque meteoriche".

L'accorpamento

"Oltre a ciò abbiamo fatto richiesta di abbinare l'istituto all'IC De Finetti (in zona Fonte Laurentina ndr)  anziché al Frignani come da infelice decisione presa dalla Regione lo scorso anno. Con tutto ciò - ha concluso il presidente del Municipio IX -  puntiamo a far tornare appetibile la scuola ai cittadini che abitano nelle zone limitrofe che negli ultimi anni hanno preferito iscrivere i ragazzi in altri istituti".

Articolo aggiornato il 6/11/2019 alle ore 17.22

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Sciopero Roma Tpl, lunedì 18 novembre a rischio i bus in periferie: orari e fasce di garanzia

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

Torna su
RomaToday è in caricamento