EurToday

Porta Medaglia: si punta a ripristinare i divieti di transito a mezzi pesanti

In Municipio si torna a ragionare sulla necessità di garantire maggiore sicurezza ai residenti di Falcognana e Porta Medaglia. Proposta una stretta sui controlli al transito dei mezzi pesanti. Tra le soluzioni avanzate, anche quella del "traffic scanner"

Si torna a parlare di sicurezza stradale, nelle arterie di traffico che percorrono le periferie del Municipio IX. In particolare, a finire nel cono d’attenzione del Consiglio municipale, sono via Ardeatina e via di Porta Medaglia,strade che erano state interdette al traffico di mezzi pesanti.

DUE STRADE PERICOLOSE - Come ha ricordato Massimiliano De Juliis in un documento che sarà presto discusso nel parlamentino di via Silone, parliamo di un strade “priv d’illuminazione, con una carreggiata stretta, senza marciapiedi e con curve con un raggio di curvatura estremamente ridotto”. Tanti fattori che, sommati, non rendono sicura via di Porta Medaglia,nè via Ardeatina soprattutto per i pedoni.

I NECESSARI DIVIETI - Il problema non è nuovo ed infatti  per ben due volte il Consiglio municipale ha chiesto al Presidente Santoro di far verificare il passaggio dei Tir. I controlli hanno però incontrato un ostacolo. Come spiegato nel docmento presentato da Fratelli d’Italia “in passato è stata accertata la rimozione della segnaletica verticale che indicavana i divieti di transito”. Di conseguenza diventava “impossibile effettuare adeguati controlli” nel tratto interdetto ai mezzi pesanti che, per via Ardeatina, è tra il Santuario del Divino Amore e Falcognana

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LE PROPOSTE IN CAMPO -  Quello che, alla ripresa delle attività consigliari, il parlamentino del IX dovrà discutere, riguarda la proposta di “ripristinare la segnaletica verticale eventualmente mancante”. Fatto ciò, il Presidente D’Innocenti dovrà “chiedere al comando ix gruppo eur adeguati controlli per impedire il transito di mezzi pesanti”. Sul piano delle soluzioni ci sono anche altre strada da percorrere. “Per me la soluzione potrebbe essere rappresentata dal 'traffic scanner' ma in alternativa – ragiona il Consigliere Massimiliano De Juliis – si potrebbe puntare sui portali”. Uno dei due, purchè la strada torni ad essere finalmente sicura. Per pedoni, automobilisti ed amanti delle due ruote.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Omicidio suicidio a Roma: uccide la moglie e si spara dopo aver ferito il figlio

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 3635 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 15 nuovi contagiati: sono 3637 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 9 nuovi contagi: sono quindi 3554 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagiati in 24 ore: sono 3538 gli attuali casi positivi nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento