EurToday

Proposta shock del Municipio: interrare la Bretella

Votato in Consiglio Municipale un documento che esprime la contrarietà all'opera, pur valutando ipotesi alternative, come l'interramento del tratto, in una zona notoriamente ricca di falde acquifere, anche affioranti

Quattro ore e mezzo di Consiglio Straordinario. Tanto è il tempo che ci è voluto, ieri, per approvare in maniera condivisa un documento che scontenta pressoché tutti i cittadini presenti.

Contrari alla Bretella. Un impegno formale, del Presidente Calzetta, per “chiedere che il Sindaco di Roma e la Giunta Capitolina esprimano al MIT ed alla Regione Lazio il parere negativo di Roma Capitale sulla Bretella,  rappresentando altresì l’esigenza che le relative procedure autorizzative siano sospese nelle more di un approfondimento progettuale”.
Questa è la parte che è piaciuta ai residenti e su cui Gualtiero Alunni, portavoce del Comitato No Corridoio, da giorni si stava spendendo in trattativa con tutte le parti politiche.

Documento deludente. Il resto tradisce completamente le attese di quanti sono rimasti. I cittadini di Tor de’ Cenci, Vitinia, Spinaceto e Torrino Mezzocammino che hanno resistito per ore,  a differenza di molti Consiglieri, sperando d’ottenere una secca bocciatura verso un’opera che in gran parte non condividono. La seconda parte dell’Ordine del Giorno votato, con 13 voti favorevoli, un contrario e due astenuti (Siracusa e Colapicchioni) ha incontrato una netta opposizione. L’ impegno “a farsi promotore dell’attivazione di un tavolo che coinvolga le istituzioni e gli organi a vario titolo competenti” è suonata come una presa in giro. La mancata esplicitazione del termine “comitati” o di qualche altro sostantivo che rimandasse alle organizzazioni più o meno spontanee di cittadini, è infatti stato duramente contestato. Eppure, sono stati proprio i cittadini ad approfondire i temi legati alla realizzazione del Corridoio Roma Latina e della Bretella Tor de’ Cenci A-12, con incontri, ricerca di documenti, planimetrie, studi orografici del territorio.

Cancellato Torrino Mezzocammino. Competenza che, dispiace dirlo, non sembrano affatto rientrare nel bagaglio dell’Assessore alle Infrastrutture ed ai Lavori Pubblici della Regione Lazio, Luca Malcotti. Il referente istituzionale più atteso, ieri, e quello giudicato unanimemente, dai cittadini presenti, e pure da qualche Consigliere, come il più deludente. E non solo per la proposta di cui si dirà, ma anche per l’essersi defilato dopo neppure un’ora e, soprattutto, per aver portato una piantina che avrebbe dovuto spiegare il tracciato della Bretella, ed il suo impatto sull’abitato. Ma che incredibilmente, al posto di un quartiere di 20mila anime come Torrino Mezzocammino, riportava un’area rurale.

La proposta surreale. Ma quello che i residenti hanno più contestato, andando anche sopra le righe, è stata la parte finale votata nel documento, laddove si fa riferimento all’istituzione di un tavolo, come si diceva, “al fine di valutare attentamente  possibili alternative, ivi compreso l’interramento del tratto che insiste sul Municipio Roma XII”.
Un interramento proposto, dall’Assessore Malcotti, come la panacea che risolve tutti i mali, ignorando o forse semplicemente glissando sul fatto che, “questa ipotesi, per stessa ammissione dei tecnici di Autostrade per Roma – ci fa sapere Guido Basso – è del tutto impraticabile, per la presenza di falde acquifere”. Una circostanza confermata anche da Gualtiero Alunni e Marco Antonini, già Presidente del WWF e memoria storica del quadrante. “Le falde sono affioranti, da via Odone Belluzzi a Vitinia. Durante la serie di bonifiche che venne realizzata nel 1911, vennero realizzato tutta una serie di canali di drenaggio – spiega Antonini – che intercettavano le acque affioranti, per rendere coltivabili quei terreni. Per questo si chiama valle del risaro”.

Sarà forse il caso di cominciare ad ascoltare con più attenzione questi cittadini?
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in via Cassia, auto contro un pilone: due morti

  • In bilico sul balcone si lascia cadere nel vuoto, salvata dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Incidente a Colli Albani, autocarro investe e uccide 42enne in via Menghini

  • Sciopero, oggi a rischio bus Cotral e Roma Tpl: gli orari e le linee interessate

  • Meteo Roma, peggiorano le previsioni: l'allerta diventa "codice arancione"

  • Incidente sulla Cassia, Roma nord piange Alessandro e Marco

Torna su
RomaToday è in caricamento