EurToday

Eur: demolizione ex velodromo. Il pm chiede disastro colposo

C'era ancora dell'amianto, al momento dell'esplosione con cui, nel 2008, è stata demolita la struttura ex olimpica

Il 24 luglio 2008, un’esplosione aveva colto di sorpresa i residenti dell’Eur e del Torrino Nord. Si trattava delle cariche di dinamite con le quali, la struttura dell’Ex Velodromo, realizzata per le Olimpiadi di Roma del 1960, veniva abbattuta.

Da anni un gruppo di cittadini, organizzatisi intorno al Comitato Amianto Velodromo, aveva denunciato la presenza dell' amianto  stesso all’interno della struttura. I sospetti erano venuti all’indomani dell’implosione, quando, con un certo stupore,sorpresero delle squadre di operai intenti a lavorare sulle macerie della struttura olimpica. Stavano bonificando l’area dall’amianto.

Il pm Claudia Terracina, ha dunque accolto le istanze dei cittadini, insoddisfatti del reato finora contestato di “lancio di cose”. A breve il Comitato si adopererà per realizzare una class action con cui dare battaglia legale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Il reato contestato è disastro colposo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, a Roma 38 nuovi casi. Nel Lazio 2505 i contagiati totali, oggi la metà dei morti rispetto a ieri

  • Coronavirus: 2362 positivi nel Lazio, 73 oggi a Roma. D'Amato: "Trend regionale in calo"

  • Coronavirus: a Roma 58 nuovi positivi, 2914 casi nel Lazio. Record di guariti nelle ultime 24 ore

  • Roma, dove ha colpito di più il Coronavirus? Ecco la mappa dei contagi nei municipi

  • Coronavirus: a Roma 54 nuovi positivi, si abbassa il trend dei contagi. Nel Lazio 3095 casi da inizio epidemia

Torna su
RomaToday è in caricamento