EurToday

Eur: molestava studentesse approfittando degli autobus affollati

Un trentaquattrenne è stato arrestato per violenza sessuale: complice la calca, molestava giovani studentesse sugli autobus che partivano dalla fermata di via Boston

Saliva sugli affollati autobus che dalla stazione metro "Eur Fermi" portano agli istuti scolastici e approfittava della calca per importunare giovani studentesse. Un trentaquattrenne è stato arrestato dagli agenti del Commissariato Esposizione dopo la denuncia partita da due delle vittime.

L'uomo, salito sul mezzo, era solito avvicinarsi alle ragazzine che puntava e iniziava a palpeggiarle, arrivando, in alcuni casi, a seguire le vittime fino all'ingresso della scuola. La routine dell'uomo si è interrotta grazie alla denuncia sporta dalle mamme di due ragazze, che hanno trovato il coraggio di rivelare le molestie subite. Una delle due vittime ha raccontato alla Polizia che nel settembre scorso, mentre tornava a casa a bordo dell'autobus, il trentaquattrenne le si era avvinato con atteggiamento "intimo", iniziando a importunarla. La ragazza aveva quindi reagito pestando un piede all'aggressore e riuscendo a scansarlo. Episodio analogo per l'altra delle due studentesse, che aveva più volte cercato di allontanarsi dal molestatore, spostandosi nella parte centrale del mezzo.

Gli agenti in borghese, raccolta la descrizione fisica dell'uomo, si sono appostati nei pressi della fermata di via Boston, dove il trentaquattrenne era solito salire, e lo hanno intercettato, seguendolo sull'autobus. Nonostante il mezzo semideserto, il molestatore ha "puntato" subito una studentessa, avvicinandosi a lei e iniziando a molestarla. I poliziotti sono allora intervenuti immediatamente, bloccando il trentaquattrenne che ha tentato di darsi alla fuga scendendo dall'autobus.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Condotto in Commissariato, all'uomo è stato sequestrato il cellulare, dove sono state ritrovate numerose foto e filmati a sfondo pornografico. Ulteriori indagini hanno consentito agli agenti di rintracciare altre ragazze che, oltre ad essere state oggetto delle "attenzioni" dell'arrestato, avevano subito anche pesanti minacce di ritorsioni se lo avessero denunciato. Il trentaquattrenne aveva minacciato anche dei coetanei delle giovani, che erano intervenuti in loro soccorso. L'uomo è stato quindi sottoposto all'ordinanza di custodia cautelare e si trova agli arresti domiciliari per il reato di violenza sessuale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, a Roma 38 nuovi casi. Nel Lazio 2505 i contagiati totali, oggi la metà dei morti rispetto a ieri

  • Coronavirus: 2362 positivi nel Lazio, 73 oggi a Roma. D'Amato: "Trend regionale in calo"

  • Coronavirus: a Roma 58 nuovi positivi, 2914 casi nel Lazio. Record di guariti nelle ultime 24 ore

  • Roma, dove ha colpito di più il Coronavirus? Ecco la mappa dei contagi nei municipi

  • Coronavirus: a Roma 54 nuovi positivi, si abbassa il trend dei contagi. Nel Lazio 3095 casi da inizio epidemia

Torna su
RomaToday è in caricamento