EurToday

Spinaceto: piace l’idea di liberare il deposito AMA di via Renzini

Tra le opzioni elencate dal Vice Sindaco Belviso, quale futura destinazione dell'ex Campo Nomadi di Tor de' Cenci, al PD piace quella che prevede il trasferimento del deposito AMA di via Renzini

Abbiamo dato conto delle diverse opzioni che il Vice Sindaco Belviso ha elencato, in una lettera indirizzata ai residenti di Tor de’ Cenci, al fine di recuperare l’area dove sorgeva il Campo Nomadi.

LA CARENZA DI SCUOLE - In giornata abbiamo ricevuto una nota da Manuel Gagliardi, responsabile Welfare per il Partito Democratico nel Municipio XII, che ha individuato, tra le ipotesi di riqualificazione previste, una che al Pd sembra interessare particolarmente. “La forte carenza di strutture scolastiche è da tempo un problema stringente a Roma e nel nostro Municipio – premette il giovane esponente del Partito Democratico -  Ad aggiungersi a questo problema c'è anche la sottrazione di alcune strutture, nate per  ospitare scuole, ma distratte per altri fini, di utilità sociale, come la ex Scuola Media Statale Mameli di Via Carlo Avolio a Spinaceto, o per ragioni logistiche, come la struttura di Via di Decima che oggi ospita gli uffici comunali per il condono ed una parte dei servizi catastali”.

LA PROPOSTA DEL PD - “A Spinaceto  - prosegue Gagliardi -  si apre una possibilità di recupero di una struttura, in Via Augusto Renzini, oggi utilizzata dall'Ama come area logistica. Come Pd proponiamo di riservare nell'ex area del Campo Nomadi di Tor de Cenci, già destinata a parcheggio di scambio da diversi progetti per la nuova mobilità dalle giunte del centro sinistra – opzione che sembra esser la preferita dal CdQ  -  una porzione utile all'Ama per posizionare le proprie strutture e consentire così il recupero da parte del Comune del Municipio, ad un costo bassissimo, di un edificio da destinare alla scuola della prima infanzia”.

IL RECUPERO DELL'AREA - Il deposito AMA di via Renzini, da anni è al centro di alcune polemiche, per il fatto di trovarsi a confinare con la scuola materna che insiste sulla stessa strada.  Il suo recupero, quindi, oltre ad assolvere alla carenza di strutture ricettive per i più giovani residenti, come ha spiegato Gagliardi, potrebbe essere considerata anche nella prospettiva di ripristinare condizioni più decorose per via Renzini, sulla quale insiste anche il liceo classico Plauto.

L'IPOTESI MENO BLASONATA - Ad ogni modo, quale che siano le scelte che matureranno i residenti, ve n'è una che non incontra affatto  i favori del Partito Democratico.  “Sicuramente – conclude il responsabile PD per il Welfare - non possiamo accettare le ipotesi ventilate dalla Giunta Alemanno e da Calzetta che vogliono sottrarre quest'area e destinarla per la creazione di un ulteriore centro sportivo o, addirittura, di una pista di go kart”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Incidente via Colombo: auto in un fosso, trovata morta ragazza di 28 anni

  • L'allarme del fidanzato, poi la scoperta nel burrone: Claudia trovata senza vita dopo un incidente

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Spunta uno scheletro durante gli scavi: l'ipotesi della Soprintendenza per la "mummia" di Piramide

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

Torna su
RomaToday è in caricamento