EurToday

Gp di Roma, c'è l'accordo: ora tocca ad Alemanno

Maurizio Flammini da Monza: "C'è l'accordo con Ecclestone per 5 anni. Si può partire nel 2012 se in consiglio comunale si trova l'accordo". Il manager poi sfodera il sondaggio: "L'83% dei cittadini dell'Eur è d'accordo"

f1imageAlla vigilia dell'attesissimo week del Gran Premio d'Italia di Monza, a rubare la scena alla città brianzola è ancora una volta l'intrigante progetto di portare la Formula Uno a Roma. E proprio a Monza oggi è andato in scena un passaggio importante dell'ambizioso progetto. Bernie Ecclestone infatti ha detto sì al Gp di Roma già a partire dal 2012. Ad annunciarlo è stato Maurizio Flammini, il manager sportivo organizzatore del GP Formula Uno di Roma che ha incontrato il patron della F1 Bernie Ecclestone.

L'accordo c'è ed è per cinque anni. Flammini ha però precisato che la data di inizio "dipende dall'iter del progetto che abbiamo presentato al Comune di Roma. Se il Consiglio comunale lo avrà approvato entro dicembre di quest'anno, si partirà entro il 2012, altrimenti tutto slitterà di 12 mesi" .

ESULTA CONFCOMMERCIO - Cesare Pambianchi, Presidente di Confcommercio Roma, ha appreso con entusiasmo la notizia. "E' importante - ha detto - che tale annuncio sia stato fatto proprio a Monza e alla presenza del figlio del leader della Lega Nord. Tutto questo dimostra che avevamo ragione noi nel sostenere che il Gp di Roma non nasce in antitesi a quello di Monza ma anzi rafforza il ruolo del nostro Paese agli occhi del pubblico internazionale. Ora ci auguriamo che le polemiche finalmente lascino spazio ad una fattiva organizzazione della competizione. Come Confcommercio Roma, infatti, riteniamo il Gran Premio un'occasione unica di sviluppo e crescita economica per la città e confermiamo la nostra completa disponibilità a collaborare per la migliore riuscita di questo storico evento" .

ALEMANNO - Anche il Sindaco Alemanno, la cui opera mediatrice ora diventerà fondamentale, ha espresso le sue "congratulazioni per i risultati che Maurizio Flammini ha conseguito: mi auguro che il Gran Premio a Roma possa disputarsi fin dal 2012, dopo aver consultato tutte le realtà e le associazioni dell'Eur che saranno ascoltate e coinvolte. Riccardo Bossi ha perfettamente ragione: il GP di Monza resterà e non sarà Roma ad ucciderlo".

L'EUR - Già, i cittadini dell'Eur. Nei prossimi giorni i cittadini hanno annunciato manifestazioni per protestare nuovamente contro il progetto. Una scelta che è in contraddizione con il sondaggio presentato da Flammini a Monza secondo il quale "l'83% della popolazione dell'Eur é favorevole alla disputa del Gran Premio di Roma e a livello cittadino la percentuale è ancora più alta". Flammini ha poi ribadito che "le polemiche contro il nostro progetto, che prevede tra l'altro la riqualificazione dell'area degradata di piazza delle Tre Fontane con la costruzione di una cittadella dello Sport, sono assolutamente pretestuose e fomentate da una minoranza rumorosa" . Secondo Flammini il periodo migliore per l'avvio del progetto sarebbe "il mese di agosto, quando nella città le attività legate al turismo lavorano solo al 40% e l'80% degli abitanti dell'Eur sono in ferie". Si attende ora la reazione dei cittadini.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

Torna su
RomaToday è in caricamento