EurToday

Spinaceto: si susseguono gli incontri con gli inquilini ATER

Dopo l'incontro con il Presidente ATER al Laurentino, l'associazione InquiliniATER organizza un altro appuntamento, per il 12 dicembre, all'Urban Center di Spinaceto

Due incontri nel giro di una settimana, per affrontare i problemi legati alle scarse manutenzioni, ai malfunzionamenti ed agli arretrati da pagare per gli stabili ATER nel Municipio XII.

ATER LAURENTINO - Due appuntamenti che si sussegono nel giro di una settimana. Il primo si è svolto in via Orio Vergani, al Laurentino, ed ha visto la partecipazione anche del Presidente ATER Bruno Prestagiovanni. Gli inquilini ed i referenti dell’ex IACP si sono confrontati su questioni legate agli arretrati da versare per le utenze di luce ed ascensori. L’appuntamento, organizzato dal Presidente dell’Associazione Laurentum Alberto Voci, si è caratterizzato per il succedersi degli interventi dei tanti inquilini intervenuti, ma anche per un’apertura dell’Azienda Terrioriale per l'Edilizia Territoriale, intenzionata ad aprire un tavolo per discutere dell’argomento.

ATER SPINACETO - Invece “il giorno 12 Dicembre, alle ore 18 presso l'Urban Center di L.go Cannella – fa sapere il responsabile dello sportello InquiniATER di Spinaceto, Manuel Gagliardi-  la nostra associazione organizzerà un'assemblea per discutere, con la dirigenza ATER, le problematiche che colpiscono gli immobili del nostro quartiere”.Per questo secondo appuntamento, l’Associazione InquiliniATER, invita gli utenti  “a segnalare problematiche e malfunzionamenti riscontrati nel suo lotto contribuendo così alla costruzione di un dossier che verrà presentato nell'assemblea al Presidente dell'Ater ed ai tecnici dell'ente” ricorda Gagliardi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

MANUTENZIONE STABILI - In settimana, si ricorderà, sul tema delle mancate manutenzioni anche l’Unione Inquilini aveva indetto un sit-in di protesta, davanti la sede dell’ATER di Roma, a Lungotevere Ponte di Nona. In quella circostanza veniva richiesto, tra le altre cose, lo sblocco dei fondi fermi alla Regione Lazio, utili a finanziare interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria nei tanti immobili  ATER presenti nel tessuto cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

  • Coronavirus, a Tor Vergata muore un 35enne: non aveva patologie pregresse

Torna su
RomaToday è in caricamento