EurToday

Cecchignola: ipotesi discarica

I Consiglieri di maggioranza e la Giunta del Municipio XII esprimono “sconcerto e preoccupazione” relativamente all’ipotesi di un dopo Malagrotta da realizzare a Cecchignola

La vicenda del dopo Malagrotta, arriva al Municipio XII. E’ infatti finita anche la Cecchignola tra le aree, una ventina, che la Provincia di Roma ha segnalato come idonee alla realizzazione di una prossima discarica.

La contrarietà del Municipio XII. E la notizia, trasmessa tramite un dossier dalla Giunta Zingaretti a Regione e Comune, è arrivata anche in via Ignazio Silone. Facendo sobbalzare dalle rispettive sedie i Consiglieri in quota PdL e la stessa Giunta Calzetta, che ha cominciato a trasmettere una serie di comunicati per esprimere la netta contrarietà verso la proposta in essere.

Sconcerto e preoccupazione. "Apprendiamo con sconcerto e preoccupazione quanto contenuto nel dossier presentato dal Presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti che,  per il dopo Malagrotta, propone tra i siti l'area della Cecchignola nel Municipio XII – dichiarano in una nota congiunta il Presidente del Consiglio Municipale Marco Cacciotti ed i consiglieri in quota PdL Aloisi, Caggiano, Carpignoli e Pollak - E' inconcepibile immaginare che un sito, come quello della Cecchignola, in pieno centro abitato, possa essere idoneo per realizzarvi una discarica. Vorremo capire  - proseguono i cinque amministratori municipali - in che modo e sulla base di quali valutazioni tecniche sia stato possibile soltanto ipotizzare quest'area".

Nessuna condivisione con il territorio. Ovviamente, neppure al Presidente del Municipi XII Pasquale Calzetta, l’ipotesi è particolarmente piaciuta. "Ho già preparato una lettera che domani mattina farò pervenire al Presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti per affermare in maniera decisa l’assoluta contrarietà all’ipotesi di localizzazione di una discarica all’interno del Municipio XII – ha dichiarato nella giornata di sabato Calzetta. “Intendo conoscere i parametri sulla base dei quali è stato possibile avanzare una simile eventualità, peraltro senza nessuna condivisione con l’amministrazione territoriale”fa notare il minisindaco. Dunque questa volta è vero.

A distanza di un anno l'incubo ritorna. Dopo le indiscrezioni rivelatesi infondate che, nell’estate scorsa, avevano fatto trapelare le Cave di Quartaccio,in zona Tor de’ Cenci, come possibile sito per una futura discarica, adesso ci siamo. E la possibilità di una nuova Malagrotta nel territorio del XII, sebbene la candidatura risulti tra un novero di 20 “papabili” siti dislocati nella Provincia, si fa seria. Molto seria.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento