homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Eur Today

Laurentino, entra in farmacia con il casco: arrestato boss dei Santapaola

Il boss ha insospettito le forze dell'ordine entrando in farmacia con indosso il casco integrale. E' stato fermato dopo un inseguimento. L'uomo 46enne, originario di Siracusa, aveva lasciato il carcere di Sulmona da pochi mesi

I carabinieri della Capitale hanno arrestato questa mattina a Roma un pregiudicato di 46 anni ritenuto affiliato al clan mafioso Santapaola. L'uomo, originario di Siracusa, è stato notato dalle forze dell'ordine mentre stava per entrare in una farmacia in via Ignazio Salone, nel quartiere Laurentino, con indosso il casco integrale.

Il pregiudicato ha tentato subito la fuga a bordo di un potente scooter Tmax, ma è stato arrestato dopo un lungo inseguimento per le strade del quartiere. Vistosi braccato, l'uomo ad un certo punto ha abbandonato il mezzo e ha continuato a scappare a piedi ma alla fine è stato raggiunto e ammanettato nei prati circostanti.

Il 46enne aveva una carta d'identità falsa e guidava uno scooter risultato rubato, al pari della targa, appartenente ad un altro motociclo. Dagli accertamenti è emerso che aveva lasciato da alcuni mesi il carcere di Sulmona e che era già stato condannato per associazione a delinquere di stampo mafioso. Dovrà ora rispondere anche di ricettazione e riciclaggio.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di davide
    davide

    mi domando perchè liberare stò deliquente mettiamo la pena di morte in italia per reati gravi o diamoli in pasto a pitbull o leoni stì i n f a m i compreso questo b a s t a r d o mafioso così una volta per tutte c è li leviamo dai c o j o n i.

    • Avatar anonimo di Augusto
      Augusto

      Magari! visto che in carcere stanno stretti, sarebbe una buona soluzione.

  • Avatar anonimo di Augusto
    Augusto

    lavori forzati e sputi in faccia.

Notizie di oggi

  • Politica

    Renato ucciso dal Fascismo: "Dieci anni dopo accade ancora. Fermo lo dimostra"

  • Cronaca

    In ospedale con una ferita all'orecchio: "Mi hanno sparato, ma non so chi è stato"

  • Cronaca

    Terremoto: 290 morti. Ad Amatrice si indaga sul crollo della scuola

  • Cronaca

    Amatrice isolata, chiuso il ponte a Tre Occhi: almeno 3 giorni per la bretella sostitutiva

I più letti della settimana

  • Torri all'Eur, il Comune revoca i permessi: Telecom verso l'addio al progetto

  • Trigoria: è morto uno dei ragazzi coinvolti nell'incidente del 19 agosto

  • Prostituta scappa col bottino e chiama i protettori: giovane picchiato e derubato

  • Eur: scontro tra una Vespa e una Mercedes, un ferito grave

  • Apertura nuove farmacie: la Regione vuole il certificato antimafia, la Prefettura dice no

  • Nuove farmacie, la protesta arriva in Regione: "Sono quattro anni che aspettiamo"

Torna su
RomaToday è in caricamento