EurToday

Centro Elsa Morante, l'Opera Camion riapre i cancelli: inizia la gestione di Biblioteche di Roma

Risolto un vecchio contenzioso il Centro Culturale è stato affidato a Biblioteche di Roma che, con Municipio e Teatro di Roma, si occuperà di garantirne il funzionamento

Il Rigoletto messo in scena all'Elsa Morante

Il Rigoletto, messo in scena con l'Opera Camion nella serata di martedì 25 giugno, ha inaugurato la gestione del centro culturale Elsa Morante da parte delle Biblioteche di Roma. A distanza di oltre un anno, il prezioso polo del Laurentino Fonte Ostiense ha infatti riaperto i cancelli. 

Il Rigoletto all'Elsa Morante

"L'Opera di Roma ha presentato lo spettacolo davanti una bella cornice di pubblico che è arrivata portandosi la sedia da casa, come si usava fare una volta. Anche l'allestimento è stato molto suggestivo – ha commentato il presidente del Municipio IX Dario D'Innocenti – basti pensare che il palcoscenico è stato realizzato sul camion stesso".  Con il Rigoletto, messo in scena dal regista Fabio Cherstich e musicato dalla Youth Orchestra, riparte quindi l'avventura dell'Elsa Morante il cui centro, per oltre un anno, è rimasto fermo al palo

L'acquisizione al patrimonio e le risorse disponibili

La situazione della struttura era ingarbugliata. Un contezioso aperto con la ditta che lo aveva costruito, fallita circa sei anni fa, aveva portato ad una complicata gestione. "Abbiamo sbrogliato una matassa – osserva D'Innocenti – e siamo riusciti a farlo circa venti giorni fa. Per la prima volta è stato immesso nel patrimonio Capitolino" e quindi, tramite il Dipartimento Cultura, "è passato in affidamento a Biblioteche di Roma". La novità è significativa. Sia perchè ora c'è un soggetto istituzionale a gestire l'impianto, sia perchè sono state stornate delle risorse. In tutto si parla di circa 200mila euro l'anno.

La cabina di regia e l'apertura al territorio

"Abbiamo ottenuto un grosso risultato perchè è stata istituita anche una cabina di regia, cui partecipano Biblioteche di Roma, Teatro di Roma ed il Municipio IX - chiarisce D'Innocenti - ed ora si possono recepire anche progetti di valorizzazione del centro, finalizzati alla promozione della culturale". Dal Minisindaco viene rivolto un pensiero anche ai residenti ed ai comitati che "avevano espresso preoccupazioni venisse affidato ad associazioni esterne. Al contrario - spiega D'Innocenti - le organizzazioni del territorio, tramite municipio, avranno possibilità di fare proposte per eventi ed attività culturali". 

Le prossime novità

A luglio cominceranno i lavori anche sul sistema di condizionamento del teatro, rimasto per anni inutilizzato. A settembre invece è prevista l'apertura della seconda biblioteca del Municipio IX. Sarà dislocata nei locali dell'Elsa Morante e si chiamerà "Laurentino". Per il resto della programmazione culturale bisogna attendere. "Questo è il primo step: abbiamo voluto fissare dei paletti che ci consentiranno di arrivare alla completa sistemazione del centro". Impossibile fare date. Ma la strada, per la prima volta in tanti anni, sembra ora in discesa. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Incidente via Colombo: auto in un fosso, trovata morta ragazza di 28 anni

  • L'allarme del fidanzato, poi la scoperta nel burrone: Claudia trovata senza vita dopo un incidente

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Spunta uno scheletro durante gli scavi: l'ipotesi della Soprintendenza per la "mummia" di Piramide

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

Torna su
RomaToday è in caricamento