EurToday

Laurentina, negli ultimi 750 metri il filobus viaggia con le auto: il Municipio IX boccia la corsia riservata

Nel tratto compreso tra viale dell'Umanesimo e piazzale Douhet, niente corsia riservata. Festeggia Fratelli d'Italia, soddisfatti anche i grillini. Corrente (M5s): "Meglio i semafori intelligenti"

Nè sede protetta nè corsia riservata. Gli ultimi 750 metri del corridoio della mobilità che unisce la stazione Eur Laurentina con il quartiere di Tor Pagnotta 2, saranno percorsi in sede promiscua. Queste almeno sono le intenzioni del Municipio IX che, all'unanimità, ha bocciato la corsia protetta.

Niente corsia riservata

Da viale dell'Umanesimo a piazzale Douhet, per l'ente di prossimità, i filobus devono viaggiare insieme alle auto. Accantonata l'idea di prolungare la sede protetta nello square centrale, cosa che avrebbe comportato l'abbattimento d'un filare di pini, il Campidoglio aveva abbracciato il proposito di creare una corsia preferenziale. Come ricordato in occasione di una commissione Mobilità svoltasi nel luglio 2018, questa scelta avrebbe comportato al massimo l'eliminazione di qualche parcheggio, cosa che però sarebbe stata parzialmente compensata dal rifacimento di alcuni marciapiedi. In realtà quest'opzione non è mai piaciuta al Municipio che da anni ospita il cantiere per il filobus.

La posizione unanime

"Il Consiglio mette un punto definitivo su questa vicenda. Tale votazione, di buon sens nasce da un lavoro continuo nel corso degli anni di monitoraggio dei flussi del traffico e soprattutto di ascolto dei comitati di quartiere interessati da quest'opera in quel tratto di strada. Tra l'altro è lo stesso studio portato avanti da 'Roma Agenzia per la mobilità' " dichiara soddisfatto Andrea De Priamo, capogruppo cittadino, insieme ai consiglieri municipali Cuoci, De Juliis e Sordini (FdI). 

Meglio i semafori intelligenti

Non ci sono soltanto i pareri contrari di Fratelli d'Italia. Tutto il Consiglio del Municipio IX Eur si è espresso contro la corsia. "Intanto non si trattava neppure di una corsia preferenziale continua – spiega Giulio Corrente, consigliere pentastellato alla guida della commissione Mobilità – al contrario era una corsia frazionata in quattro o cinque punti:  a causa degli incroci con strade come via dei Sommozzatori si doveva infatti interrompere". E questo di fatto ne limitava già molto la funzione. "La preferenziale sarebbe stata un'altra cosa, ma comunque la soluzione migliore, a questo punto, è quella di puntare su semafori intelligenti che all'arrivo del filobus si attivino, per dargli la precedenza".

Decide il Campidoglio

L'apertura del corridoio della mobilità, tante volte rimandata, è ormai molto vicina. Per questo la bocciatura arrivata dal Consiglio municipale, potrebbe essere giunta fuori tempo massimo. Ne è probabilmente consapevole anche l'opposizione di centrodestra. "Ci auguriamo che la maggioranza Capitolina, che insiste nel voler proporre la corsia preferenziale – scrivono in una nota i consiglieri di Fratelli d'Italia – a questo punto, vista la totale ed unanime contrarietà del Consiglio del Municipio IX, possa tornare a più miti consigli".

Tempistica e flussi di traffico

La correzione potrebbe arrivare anche in corso d'opera. Puntare sulla preferenziale rischia di allungare i tempi e nessuno, nella maggioranza, sembra veramente interessato a questo scenario. Più probabile invece che l'amministrazione cittadina decida di aspettare. La decisione potrebbe essere quella di non ascoltare il Municipio IX e di mettere in funzione il filobus facendolo viaggiare, nell'ultimo tratto, su una corsia riservata. Anche se solo in alcuni punti, per rispettare le immissioni da strade come via dei Corrazzieri. Dopodichè basterebbe osservare i flussi di traffico per capire quale amministrazione aveva avuto l'intuizione migliore. In caso di imbottigliamenti, a quel punto, la responsabilità sarebbe solo di Roma Capitale.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (10)

  • ma DOVE fare la preferenziale, su quale superficie? non c'è posto!! il filare di pini occupa si e no un metro e mezzo, potremmo addirittura avere il beneficio di beneficio eliminare le radici che sfondano l'asfalto ed e aumentare l'alberatura sui marciapiedi. due corsie di preferenziale (una da Laurentina a Pagnotta e l'altra in senso opposto) per un filobus/autobus sarebbero quelle già rappresentate da quelle del traffico auto, rendendo la Laurentina puro inferno. siamo in periferia e il piano regolatore dell'epoca non poteva immaginare tutto lo sviluppo di questo settore. dove voglio arrivare allora? a dire che a Roma ci sono zone in cui non si può e non si deve sviluppare il traffico in superficie, ma quello sulle rotaie della Metro. non siamo né a Calcutta, né a Berlino, e bisognerebbe fare i conti con la realtà.

    • Ci diventeremo presto Calcutta con questi ragionamenti illuminati e lungimiranti

  • Quella della preferenziale in quel tratto è una scelta sconsiderata frutto di preconcetti. Non serve praticamente a niente e crea moltissimi problemi. Se il Municipio si è espresso contro in modo unanime significherà pure qualcosa. Spero che al Comune si cominci a ragionare invece che a opporre un muro di ottusità.

    • ...come per le piste ciclabili "a tutti i costi" (anche se non servono, provocano disagi e non vengono assolutamente utilizzate) o le preferenziali come quella della Togliatti, chilometri di disagi e traffico per 4 autobus ogni ora.

      • Se ti alzassi dal divano, potresti andare alla riunione del tavolo della mobilità che fanno settimanalmente al IX Municipio, la cui partecipazione è da sempre (col M5S), aperta a tutti. Scoprirai quanti e quanto utili sono i progetti di ciclabili che i cittadini del IX municipio hanno proposto e stanno sviluppando.

      • Si, infatti, dopotutto a Calcutta la mobilità é perfetta, niente preferenziali ne ciclabili a infastidire le maghine, dovremmo prendere esempio, altro che Berlino o Londra...

  • In fondo sono pochi metri... Si parte così è poi si vede come andrà con il traffico...

    • Cosa importante è che finiscono i lavori...

      • Sono d'accordo. La preferenziale può essere realizzata in un secondo momento se ne sarà evidente l'esigenza.

  • Quando il buon senso vince su preconcetti e ottusità si prendono decisioni che fanno il bene della collettività.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Termini: come una lite tra senza fissa dimora diventa un caso politico. Tre versioni e il giallo del crocifisso

  • Tor Sapienza

    Orti, boschi urbani e una Casa delle arti e dei mestieri: così rinascerà il Parco Giorgio De Chirico a Tor Sapienza

  • Cronaca

    Prati: molotov contro sede della Lega a Pasquetta. "Non ci faremo intimidire"

  • Politica

    Il debito di Roma mette alla prova il Governo: in consiglio dei ministri il decreto crescita, Lega e M5s divisi

I più letti della settimana

  • È morto Massimo Marino, personaggio cult delle notti romane

  • Perde controllo dell'auto e si ribalta in una cunetta, tre feriti. Due sono gravi

  • Amazon apre a Settecamini: nuovo deposito smistamento a Roma, previsti 115 posti di lavoro

  • Valmontone: scontro auto-moto, due feriti. Una è la moglie di Cerci

  • Spari alla Marranella: tassista ferito alla mano con un colpo di pistola

  • Doveva laurearsi ma non era vero, studentessa in fuga rintracciata su un treno a Firenze

Torna su
RomaToday è in caricamento