Eur Today

Da Stazi a Lepidini nel IX municipio c'è un centrosinistra che chiede le primarie

Nel Municipio IX il ricorso ad eventuali elezioni primarie, sembra rappresentare un elemento di divisione. L'idea che siano soprattutto "richieste dai politici trombati", attira critiche in maniera trasversale

Il ricorso alle elezioni primarie, almeno nel campo del centrosinistra, non è così scontato. Per il Presidente del Municipio IX  sembra soprattutto  "la richiesta dei politici trombati" e molto meno un'esigenza dei cittadini. Ma il parere del minisindaco dell'Eur non è molto condiviso. Ci sono infatti, all'interno dello stesso municipio, visioni divergenti.

L'IMPORTANZA DELLE PRIMARIE - Il Vicepresidente Alessio Stazi (SEL), ad esempio, da giorni sta pubblicando riflessioni sull'importanza della consultazione popolare. E così leggiamo che rinunciarvi equivarrebbe a  "chiudore gli occhi, senza una fase di discussione aperta, pubblica e collettiva sui territori, per buttarsi poi verso le urne". Le primarie di municipio sono così "un potenziale  test o una verifica", che  "stimolando un confronto sui territori, magari può far diventare anche la stessa ricandidatura qualcosa di più forte".  Il numero due del Municipio sottolinea inoltre che questo test "può aiutare a discutere i futuri programmi e ragionare sulle cose da fare".

CENTRALITA' AI PROGRAMMI - Il ruolo riconosciuto dal Vicepresidente del Municipio alle primarie, non è molto diverso da quello che gli attribuisce il Democratico Alessandro Lepidini. "Bisogna guardare a questo strumento come ad un volano per rilanciare il tema dei contenuti e dei programmi" osserva Lepidini, che sottolinea poi come le primarie risultino particolarmente "utili per la selezione dal basso degli amministratori pubblici". C'è poi un altro aspetto, secondo il Presidente della Commissione Ambiente, che non andrebbe sottovalutato. "Intorno ai programmi dei candidati, si potrebbe lavorare per costruire una base larga che non si limita al solo PD, poichè può recuperare un'idea più ampia di sinistra".

DEMOCRAZIA E TROMBATI - Nell'intervista che il Presidente Santoro ha rilasciato a Roma Today, un aspetto ha contribuito ad accendere il dibattito nel suo Municipio. Sulla considerazione che le primarie in questa fase appaiono come "uno strumento per consentire a chi sta fuori di poter rientrare dalla finestra" non sono mancate le reazioni. "Se anche qualche trombato eccellente può averle richieste – ha osservato il Democratico Lepidini – ciò non significa che siano  necessariamente  legate a quella esigenza".  Le critiche sono arrivate anche dall'opposizione. "Non capisco  cosa c'entri il discorso dei trombati – ha commentato il Consigliere di Forza Italia Gino Alleori -  Se c'è una consultazione popolare, ognuno ha il diritto di parteciparvi. Poi è la gente che votando decide, non lui a priori. Questa a casa mia si chiama democrazia. Se le primarie sono un modo democratico per far scegliere alla gente il proprio candidato, allora non vi si può ricorrere a proprio piacemento, secondo la convenienza del caso. Se sono democratiche – ha concluso Alleori – lo sono sempre".
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Colli Portuensi, Smart investe 5 pedoni: la donna alla guida positiva alla cocaina

    • Cronaca

      Finta baby squillo in rete, abbordava uomini usando materiale pedopornografico per fare sesso

    • Cronaca

      Tragedia a Villa De Sanctis: giù dal terrazzo del centro commerciale, morto 21enne

    • Cronaca

      Blue Whale a Fiumicino: 15enne salvata, la testimonianza della mamma

    I più letti della settimana

    • Eur: si spoglia e fa pipì sui sedili del bus 714, passeggeri in fuga

    • Una metro che collega il X Municipio all'Eur: il 'Corridoio Colombo' da un miliardo di euro

    • Tor Pagnotta, lavori di manutenzione Acea: martedì rubinetti senz'acqua

    • Sale in un'auto e vende cocaina ad un cliente, in casa 15mila euro in contanti. Arrestato

    • Bike Sharing, il Municipio IX guarda al futuro: investimento da 700mila euro

    • Nascosta nella baraccopoli di Castel Romano, doveva scontare 12 anni di carcere. Arrestata

    Torna su
    RomaToday è in caricamento