Eur Today

Ferratella: nei locali dell'ex scuola Comisso pulsa il cuore del quartiere

All'interno dell'ex scuola della Ferratella l'associazione Aristos tesse i legami con le altre realtà del territorio. Grazie ad un insegnante in pensione ed ai suoi numerosi ex studenti

Nella foto: la festa svoltasi in giardino domenica 2 aprile

C’è un’ex scuola, nel quartiere della Ferratella, che non ha mai smesso di svolgere la propria funzione didattica. Al suo interno però, non vengono insegnate le classiche materie curriculari. A ben vedere, la scuola non è più attiva da almeno sette anni. Tuttavia, l’ex media di via Comisso, continua a svolgere un ruolo essenziale nel territorio. E’ lì infatti che ha sede la Banca del tempo, la Federconsumatori ma soprattutto l’Associazione Aristos.

L'ARISTOS - Un gruppo di ex studenti del liceo scientifico Aristotele, coordinati dal professor Sergio Vicinanza, un ex insegnante di matematica e fisica, da qualche anno si stanno dando da fare. Organizzando, insieme alla Banca del Tempo, l’associazione Donneinsieme, il Comitato Verde Ferratella ed Amnesty International, un'iniziativa come quella svoltasi nel giardino dell’ex scuola sabato 1 aprile. “Abbiamo organizzato delle attività per i bambini ed un barbecue per i più grandi – si schermisce il professor Sergio – ma c’erano circa duecento persone, di tutte le età”. Un risultato reso possibile dal fatto che, gli ex liceali ed il loro insegnante, continuino a lavorare per il territorio e per i suoi abitanti. A prescindere dalle differenze anagrafiche. 

LE ORIGINI - “L’Associazione è stata creata per offrire un servizio agli studenti dell’Aristotele che dovevano ottenere i crediti formativi. Poi abbiamo continuato con la formula dell’alternanza scuola-lavoro. In sostanza attiviamo dei corsi, del tutto gratuiti, cui gli attuali studenti possano partecipare. L’ultimo – spiega il professor Vicinanza – è quello di fotografia. Sotto l’insegnamento del maestro Mario Vintari, un fotografo di professione, gli studenti realizzano un annuario con i loro ritratti”. Ma è soltanto l’ultima di un’ampia gamma di attività che Aristos svolge.

LA PARTECIPAZIONE - “Noi abbiamo circa 200 iscritti. Sono gli ex liceali che, nel frattempo, sono cresciuti. Ed ora, in funzione del loro successivo percorso di vita, offrono il proprio aiuto. Anche ai vicini della Banca del Tempo. Perché, se è vero che cerchiamo di fare interventi nel quartiere – spiega sempre il fondatore di Aristos – ad esempio pulendo le strade, i parcheggi, le aree verdi, la cosa più interessante che l’Associazione riesce a realizzare è questa saldatura intergenerazionale”. Con i più giovani ma anche con i più anziani. “

LO SCAMBIO INTERGENERAZIONALE - “Gli iscritti alla Banca del Tempo, ci hanno accolto generosamente e ci tengono in grande considerazione e spesso ci portano le torte che hanno cucinato. Domenica invece, durante la festa che abbiamo organizzato insieme, hanno offerto un ricco menù a base di pasta e fagioli, bruschette, grigliate e formaggio locale per duecento persone . Tanti giochi si sono svolti per piccoli e grandi dai coloratissimi palloncini alla 'Tombola dei diritti umani' curata da Amnesty”.  Lo scambio è efficace. “Dal canto nostro i ragazzi di Aristos offrono il loro contribuito con piccoli interventi di manutenzione” come si vede anche in una recente puntata di UnoMattina, postata sul sito di Aristos. Insomma, la comunità di quartiere rinsalda i proprio legami grazie ad un’ex scuola, ad un suo insegnante in pensione. E ad un gruppo di ex studenti liceali.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Colli Aniene: si ribalta una gru, operaio 57enne muore schiacciato

    • Economia

      Da Alitalia nuovo colpo per l'occupazione di Fiumicino e Roma: 10.000 lavoratori a rischio

    • Politica

      Raggi visita Ostia: "Che eccellenza il Polo Natatorio! Ora giù il Lungomuro"

    • Cronaca

      Castro Pretorio, 20enne trascinata dietro ai cassonetti e violentata da due uomini

    I più letti della settimana

    • Eur, il laghetto che doveva essere balneabile tra alghe e discoteche: il decoro dov'è?

    • Colombo a 30 e 50 km/h, una petizione per annullare i limiti. "Strada non sicura"

    • Colombo a cinquanta all'ora: "I limiti dobbiamo considerarli definitivi?"

    • Prostituzione all'Eur: fuochi accesi per scaldarsi durante la notte

    • Mostacciano, brucia il giardino davanti un asilo nido. Montano le proteste

    • Decima, la scuola dei Lillà resta chiusa. Insorge il Comitato di Quartiere: "Ci sentiamo presi in giro"

    Torna su
    RomaToday è in caricamento