EurToday

Filobus, le periferie continuano a rimpiangere lo 044. Quintavalle: "Sull'Ardeatina danneggiati"

La razionalizzazione delle linee di trasporto pubblico, attuata per l'entrata in funzione del filobus, continua a suscitare proteste. Disagi soprattutto in periferia

Sono trascorsi dieci giorni dall'attesa inaugurazione del corridoio della mobilità. Il filobus 74, l'unico ad utilizzare la modalità elettrica tra le nuove linee in funzione, viaggia ormai con regolarità nello spazio che gli è stato riservato sulla via Laurentina. Ci sono interi quadranti però, soprattutto nei quartieri più periferici, che stanno pagando a caro prezzo quel servizio.

La razionalizzazione del trasporto pubblico

Per consentire l'entrata in funzione delle linee 74 (De Finetti – Metro Laurentina) dell'ex 722 (ora 72) che unisce la  72 la Metro B Laurentina col Campus Biomedico-Trigoria e l'ex 707 (oggi 73) che conginunge piazzale dell'agricoltura con Trigoria, è stato necessario riorganizzare il servizio di trasporto pubblico. La cosiddetta razionalizzazione, come molti residenti hanno osservato, causa più disagi che vantaggi.

Nel quartiere del Laurentino Fonte Ostiense sono stati soppressi i collegamenti diretti con i licei della vicina Ferratella. Un problema che è stato già segnalato dai residenti, informati tardivamente delle trasformazioni che avrebbero subito le linee di trasporto pubblico locale. Sitauzione ancor più complicata per chi abita nelle periferie del vasto Municipio IX.

Ecco come cambia il trasporto pubblico nel quadrante

La soppressione della linea 044

Il comitato di Quartiere di Falcognana, aveva già evidenziato il problema creato dalla soppressione della linea 044. E' stata sostituita dalla linea Tpl 074 (da non confondere con il 74 che è l'unico filobus messo in circolazione). Ma è cambiato il suo tragitto perchè se prima collegava  Santa Palomba con l'Eur, oggi si attesta a Fonte Laurentina. Problema analogo hanno i residenti delle cosiddette Cinque Colline, ovvero di quegli insediamenti che sorgono dopo il Cimitero Laurentino, sull'omonima strada.

Le obiezioni di Quintavalle

Le proteste, già espresse dai cittadini, hanno trovato il supporto di un'ex autista Atac, la pasionaria Micaela Quintavalle. Prima per arrivare a casa mi bastava la metro e lo 044. Ora – spiega Quintavalle che premette di voler esprimere 'un pensiero da cittadina' -  sono costretta a prendere il filobus più lo 074. Dopo la metro". Il disagio è intuibile. Attendere il passaggio dei bus, in assenza di pensiline e con la calura estiva, dopo aver già viaggiato su due mezzi, non rappresenta una condizione invidiabile. 

Danneggiati in periferia

"Dal famoso 8 luglio (data dell'inaugurazione del corridoio della mobilità ndr)  non avevo commentato nulla nonostante i cittadini della zona si lamentassero molto di questa ristrutturazione. Oggi per la prima volta vivo questo nuovo percorso e posso dire che noi della parte dell’Ardeatina siamo stati danneggiati -  valuta l'ex autista -  Non favoriti".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento