EurToday

Fonte Laurentina: tra i rimpalli di competenze il parco Pontecorvo resta nel degrado

L'area verde di Fonte Laurentina resta inutilizzabile. Il Municipio si compatta per ottenere una manutenzione ma il presidente D'Innocenti raffredda gli entusiasmi: "Situazione complicata"

Il casale nel Parco di Pontecorvo

Ottimila metri quadrati di verde inutilizzati. E' questa la triste condizione in cui versa il principale parco di Fonte Laurentina. Un paradosso in un'area che, fino a pochi decenni fa, era totalmente verde. La zona, in pieno agro romano, è stata per secolo abitata solo dai pochi mezzadri che vivevano nei vari casali, come quello tutt'ora presente nel parco di Ponte Corvo. Un edificio che, con l'area verde, condivide una condizione di disperante abbandono.

L'attenzione dei residenti

I residenti a più riprese hanno chiesto di ripristinare la funzione del casale, restaurato con gli oneri concessori che hanno permesso l'edificazione di Fonte Laurentina. E continuano a chiedere all'amministrazione locale d'intervenire per garantire anche una corretta gestione del parco. Lì insistono strutture sportive, campi da calcetto e da tennis, una pista ciclabile, un'area da picnic, arredi ludici ed una tensostruttura lunga un centinaio di metri.

Una gestione complicata

"La gestione dell'area è stata affidata a due diversi concessionari – spiega il presidente del Municipio IX Dario D'Innocenti – per uno dei due la concessione è scaduta lo scorso aprile, per l'altro scadrà nel giugno del 2019”. Un concessionario ha ottenuto l'utilizzo della tensostruttura e del casale. L'altro dei campi da gioco e dell'area verde. Le proteste dei residenti, negli ultimi mesi, si sono concentrate soprattutto su quest'ultima.

La richiesta di manutenzione

La questione è stata affrontata dal Municipio IX prima in commissione scuola e sport, poi dirattamente nel parlamentino di via Ignazio Silone. Lì, all'unanimità, i consiglieri di maggioranza ed opposizione hanno votato un atto che impegna il presidente D'Innocenti ad attivarsi per “un immediato intervento di manutenzione  urgente e di pulizia del parco” e di chiedere al comando di Polizia Locale di provvedere, “ove lo constentano le esigenze di servizio” , un maggiore controllo del parco.

Il Municipio con le mani legate

“La situazione è complicata, perché c'è in atto anche un contenzioso tra un concessionario ed il Dipartimento Sport,” ammette il Minisindaco Dario D'Innocenti. Ma c'è dell'altro. “Purtroppo il Municipio non ha la gestione di quel parco, di cui è compentente proprio il Dipartimento Sport, e di conseguenza non possiamo impegnarvi delle risorse nostre per farne la manutenzione. Sul piano dei controlli possiamo anche chiedere alla Polizia Locale d'intervenire consapevoli però del fatto che siamo già arrivati ad una condizione di degrado che è difficile da arginare”. In definitiva il Municipio sembra avere le mani legate. L'erba è destinata a restare alta ed il casale, nonostante la recente ristrutturazione, dovrà restare con gli infissi scardinati ancora per un po'. Fino a quando? Impossibile fare previsioni.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Casamonica, è l'ora delle ruspe (e della rabbia). Raggi: "Avanti per ridare il Quadraro ai cittadini"

  • Cronaca

    Spada e Casamonica: la testata di Ostia e l'aggressione al Roxy bar, prima gli arresti poi gli sgomberi

  • Politica

    Casamonica, guerra fredda tra Raggi e Salvini. E Renzi si complimenta con la sindaca

  • Politica

    Ecopass, l'assessora Meleo è a Tokyo: la delibera slitta ancora

I più letti della settimana

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Casamonica, blitz al Quadraro: 600 vigili per abbattere otto villette abusive

  • Blocco auto Roma: chi può circolare domenica 18 novembre

  • Maratona, manifestazioni e domenica ecologica: le strade chiuse ed i bus deviati

  • A terra e sanguinante in commissariato: il giallo di Massimiliano il "Brasiliano"

  • Incidente sulla Tuscolana: si aggrava il tragico bilancio, dopo Alessandro è morto anche l'amico Giordano

Torna su
RomaToday è in caricamento