EurToday

Municipio IX, isole ecologiche piene e con pochi operatori in organico: ecco la situazione

Disagi causati dal ritardo nello svuotamento dei cassoni: i problemi si sono verificati prima a Mostacciano e poi a Tor Pagnotta. Ancora ferma la costruzione dell'isola ecologica di Tor de' Cenci

Isole ecologiche piene, aree parzialmente utilizzabili, operatori insufficienti. Nel Municipio IX, il primo ad aver implementato un diffuso sistema di raccolta porta a porta, il conferimento nelle isole ecologiche procede con qualche intoppo.

L'isola ecologica chiusa

Venerdì 11 e Sabato 12 maggio, l'impianto di via Laurentina è stato chiuso al pubblico. L'ingresso su via Laurentina era bloccato da alcuni jersey di plastica. Il motivo era stato scritto con un pennarello: "Centro di raccolta (Cdr) pieno"  e quindi impianto "chiuso". 

I timori dei residenti

"Considerando che Mostacciano è perennemente pieno e che nel week end si concentra la maggior parte dei conferimenti" ha  commentato un residente  sulla pagina del CdQ Tor de' Cenci e Spinaceto -  prepariamoci a vedere i conferimenti nei secchioni del nostro quartiere". Nella zona  in effetti permane ancora la raccolta differenziata a livello stradale. Ed i cassonetti, oltre ad essere vittima del fenomeno per la migrazione di rifiuti di chi non si rassegna ad accettare il porta a porta, vengono presi d'assalto anche da quanti devono disfarsi degli ingombranti. Per questo genere di rifiuti è sempre attivo, su prenotazione, il ritiro al piano stradale da parte di Ama. In alternativa si può conferirli nelle isole ecologiche, a patto che siano aperte.

L'impianto pieno

"I vasconi sono stati svuotati in ritardo dalla ditta che è incaricata a recuperare il materiale presente nelle isole ecologiche - ha spiegato Marco  Antonini, Assessore ll'Ambiente ed ai Rifiuti del Municipio IX - il problema si è verificato prima in via Boschiero, a Mostacciano, e poi a Tor Pagnotta. Ma già il prossimo lunedì la situazione tornerà alla normalità, se così si può dire". Ci sono infatti delle difficoltà che tutte e due i centri di raccolta stanno scontando. 

La carenza d'organico

Il problema principale dell'isola ecologica di Mostacciano risiede nella carenza d'organico. Il numero di operatori è ridotto all'osso e di conseguenza il servizio viene limitato alla sola mattinata. Per quanto riguarda  l'isola ecologica di Tor Pagnotta si vive un paradosso. Il centro raccolta dovrebbe essere ampliato invece, ad oggi, il suo vecchio piazzale  resta soltanto parzialmente utilizzabile.

La nuova isola ecologica

Il sistema di raccolta, nel territorio, è però destinato a migliorare. A Tor de' Cenci, nell'area che un tempo ospitava la cosiddetta "baraccopoli istituzionalizzata" , è prevista la crezione di una nuova isola ecologica. Ospiterà anche gli uffici dell'Ama ed il progetto prevede anche la messa a dimora di un boschetto. Ma i cantieri ancora non sono partiti. "Una porzione del futuro centro raccolta - spiega ancora una volta - era soggetto a vincoli del Piano Territoriale Paesaggistico Regionale e quindi si è complicato l'iter amministrativo per ottenere le autorizzazioni necessarie che, ora, sono arrivate". L'apertura di quel centro raccolta non sarà quindi immediato. Motivo per cui conviene lavorare sull'efficientamento di quelli già esistenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento