EurToday

Fonte Laurentina: è dedicata ad una vittima della strada la nuova biblioteca scolastica

La biblioteca allestita all'I.C. De Finetti è intitolata ad una mamma investita nel quartiere. Consiglio d'Istituto: "A pochi giorni dalla giornata delle vittime della strada, torniamo a chiedere più sicurezza nelle nostre strade"

C'è una nuova biblioteca a Fonte Laurentina. E' stata allestita all'interno dell'Istituto Comprensivo Bruno de Finetti e riporta una dedica particolare.

Una dedica speciale

"I libri più belli sono come le persone speciali – si legge in un disegno realizzato dagli studenti della Finetti – lasciano un'impronta nel nostro cuore per sempre". Il disegno è stato appeso all'interno della nuova biblioteca scolastica, dov'è stata apposta anche una targa commemorativa. La struttura è infatti stata dedicata a Caterina Romeo, una residente del quartiere che, a 49 anni, è deceduta per le ferite riportate a seguito di un investimento.

La giornata mondiale per le vittime della strada

L'inaugurazione del nuovo servizio scolastico, in una delle tre scuole del territorio che ha spostato il progetto del "pedibus", arriva in un momento particolare. "Il 18 novembre ricorre la giornata mondiale delle vittime della strada" ha fatto notare Ilena Pulito, presidente del Consiglio d'Istituto De Finetti. E non è un caso che, i genitori di quella scuola, si siano mobilitati segnalando l'apertura della biblioteca e la persona a cui è stata dedicata.

Le richieste ignorate

"Abbiamo più volte sollecitato il Municipio ad adeguare la viabilità del quartiere, anche a seguito della messa in opera del filobus che passa su via Rita Brunetti – ha spiegato la presidente del Consiglio d'Istituto - Lì, in curva, ci sono infatti gli ingressi della scuola dell'infanzia e della scuola media. Dal Municipio però non è arrivata alcuna risposta" ha sottolineato la signora Pulito, che ha fatto inoltre notare come "non c'è mai un presidio dei Vigili neanche per il tempo strettamente necessario all'ingresso ed all'uscita dei bambini".

I punti critici

"Abbiamo chiesto ripetutamente il posizionamento di dissuasori di velocità o l'intervento dei vigili per evitare soste selvagge davanti ai cancelli delle scuole - ha ribadito la presidente del Consiglio D'istituto, che ha rimarcato anche un'altra cirticità. E' stata rilevata ina via Capelli "dove sono stati istituiti i capolinea di due linee bus, uno prima e l'altro dopo il cancello della scuola elementare". Anche lì è stato chiesto un intervento per migliorare la sicurezza degli alunni che frequentano quel plesso.

Il ritardo del Municipio

Il tema della sicurezza stradale è anche stato affrontato nella seduta di commissione Mobilità che si è svolta il 14 novembre. "Ci sono circa 400mila euro per interventi di messa in sicurezza stradale, ma non sappiamo ancora come possiamo destinarli. Purtroppo siamo molto indietro - ha ammesso la consigliera pentastellata Alessandra Tallarico - e mi spiace dunque constatare che, in questa situazione, non siamo in grado di fornire la risposte giustametne attese dai cittadini per preservare gli utenti deboli della strada".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, a Roma 38 nuovi casi. Nel Lazio 2505 i contagiati totali, oggi la metà dei morti rispetto a ieri

  • Coronavirus: 2362 positivi nel Lazio, 73 oggi a Roma. D'Amato: "Trend regionale in calo"

  • Coronavirus: a Roma 58 nuovi positivi, 2914 casi nel Lazio. Record di guariti nelle ultime 24 ore

  • Roma, dove ha colpito di più il Coronavirus? Ecco la mappa dei contagi nei municipi

  • Coronavirus: a Roma 54 nuovi positivi, si abbassa il trend dei contagi. Nel Lazio 3095 casi da inizio epidemia

Torna su
RomaToday è in caricamento