EurToday

Miasmi: al Torrino si dorme con le finestre chiuse

Ancora irrisolta a due anni di distanza il problema delle puzze avvertite dai residenti. La notte e la mattina l’odore è insopportabile, e si dorme con le finestre chiuse, mentre il Comune attende numi dal Consorzio

La vicenda dei miasmi avvertiti dai residenti di Decima e Torrino,  giunta al secondo anno, diventa grottesca. Non sono bastati sopralluoghi presso il depuratore Acea, un consiglio municipale straordinario, ed un’ordinanza in danno del Sindaco di Roma per risolvere la questione. E, ad un anno di distanza, la situazione è decisamente inaccettabile. “Le puzze si sentono principalmente la notte e la mattina presto” ci conferma Federico Polidoro, Presidente del Comitato di Quartiere Decima Torrino.

La  situazione di stallo. Allo stato dell’arte, dopo l’ ordinanza del primo cittadino, il Consorzio Torrino Collinare ha preso in mano la situazione, coinvolgendo come consulente esterno anche Acea. Eppure ancora nulla di risolto. “La situazione è questa: il Comune è convinto di dover chiudere il tratto stradale dove insiste il collettore, attualmente additato come probabile causa dei miasmi. A metà luglio hanno detto che le autorizzazioni per l’avvio dei lavori, sul manto stradale, erano pronte e che attendevano di sapere dal Consorzio quando incominciare i lavori. Quest’ultimo però – spiega Polidoro – ha riferito che le attività di svuotamento del collettore, pieno di acqua piovana, sono già incominciate ma che le utleriori attività sono state sospese perchèp è stata riscontrata una bolla di GAS sotto via Ostiense e bisogna studiare come mettere in sicurezza l’area”.

La probabile causa dei miasmi. n sostanza, potrebbe essere proprio questa bolla di GAS all’origine dei miasmi. Ma è necessario procedere con i lavori, per risolvere una questione che, ad oggi, è diventata insostenibile.
Poiché chiedere ai cittadini di scegliere tra il soffocare per le puzze e l’arrostire per il caldo, è una richiesta che semplicemente non sta in piedi. Ma, al momento, non ci sono ulteriori indicazioni. Restiamo alla finestra. Tenendola rigorosamente chiusa.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in via Cassia, auto contro un pilone: due morti

  • In bilico sul balcone si lascia cadere nel vuoto, salvata dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Sciopero, oggi a rischio bus Cotral e Roma Tpl: gli orari e le linee interessate

  • Meteo Roma, peggiorano le previsioni: l'allerta diventa "codice arancione"

  • Mercatini di Natale a Roma: tutti quelli da non perdere

  • Maltempo a Roma, un'altra strage di alberi: strade chiuse e auto schiacciate dai rami 

Torna su
RomaToday è in caricamento