EurToday

Planetario e Museo della Civiltà Romana: a tre anni dalla chiusura una giornata evento

Il 28 gennaio all'Eur i tanti nostalgici del Planetario e del Museo della Cività Romana scendono in piazza per un evento conginuto. Tante le attività calendarizzate per quella data: "Vogliamo che i nostri musei riaprano al pubblico"

Sono trascorsi quasi tre anni dalla chiusura del Museo della Civiltà Romana. Durante questo tempo, i cittadini non hanno smesso di chiederne la riapertura. Lo hanno fatto, di recente, lanciando anche una raccolta firme. L’iniziativa, divenuta subito virale, ha registrato un’altissima adesione. Quasi settemila sottoscrizioni hanno così rappresentato un'iniezione di sano entusiasmo che ha spinto gli estensori dell'iniziativa ad organizzare anche una giornata evento.

L'EVENTO - L'appuntamento è stato calendarizzato il 28 gennaio, a tre anni ed un giorno dall'ormai storica chiusura. “Sarà una sorta di Rinascita del museo – spiega Paolo Branca, nel post che lancia l’evento – sarà una festa, dall’alba al tramonto, da realizzare al cospetto del colonnato in piazza Giovanni Agnelli”. “Abbiamo pensato ad un percorso cronologico in sette tappe, mediante le quali il visitatore potrà comprendere com’è nato il museo – spiega Elisabetta Rossi, ideatrice del gruppo ‘Riapriamo il Museo della Civiltà Romana’ – e quindi racconteremo la storia della sua architettura, dei calchi e delle principali riproduzioni che vi sono ospitate”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA SINERGIA - All’iniziativa parteciparanno anche i cittadini che chiedono la riapertura del Planetario. Facendo parte dello stesso complesso museale,  nonostante i tantissimi tagliandi che riusciva a far strappare, è stato chiuso anch'esso nel gennaio del 2014. “Tre anni fa un gruppo di cittadini, appassionati, sostenitori ha deciso di aprire un gruppo per ribellarsi a questa decisione – si legge sulla pagina facebook dedicata al Planetario". Come per il Museo della Civiltà Romana, anche in questo caso ci sono persone che s'impegnano e virtualmente interagiscono grazie ai social network. I due gruppi sono in contatto e collaborano. Ed infatti  sabato 28 gennaio, sono previste anche "due teppe riservate al mondo astronomico". Se le condizioni meteo lo consentieranno, " ci sarà la possibilità di osservare il Sole con il telescopio”. Le attività previste in piazza Giovanni Agnelli, non mancano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Tragedia a Montespaccato: ragazzo di 30 anni trovato morto impiccato nel garage di casa

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagiati in 24 ore: sono 3538 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

Torna su
RomaToday è in caricamento