EurToday

Museo Civiltà Romana: stanziati i fondi per il definitivo risanamento

Il museo dell'Eur è chiuso dal 2014

Messi a bilancio i fondi necessari per completare i lavori nel Museo della Civiltà Romana. Chiuso dal febbraio del 2014, il polo museale a partire dal 9 giugno del 2017  è stato interessato dalle prime operazioni. 

I primi lavori eseguiti 

Con gli interventi avviati nell'estate del 2017, si è provveduto all'adeguamento del complesso alle normative vigenti, sia per quanto attiene la prevenzione incendi che per ciò che concerne gli impianti elettrici. Sono state inoltre eleminate delle barriere architettoniche e si è proceduto infine a risanare una parte delle coperture. Interventi che però, sin dall'inizio, è stato chiaro non sarebbero stati sufficienti.

La richiesta di nuovi stanziamenti

Come riconosciuto  dall'Assemblea capitolina, "la chiusura della struttura ha peggiorato la situazione climatico-ambientale interna al Museo, accentuando i problemi di umidità e di infiltrazione nelle sale espositive". E' quanto si legge in un documento votato all'unanimità dall'Aula Giulio Cesare. Per affrontare anche questi problemi, i gruppi politici che siedono in Campidoglio avevano concordato una soluzione. Attingere alle economie da ribasso d'asta a disposizione dell'amministrazione. Settecentoventiduemila euro "risparmiati" dall'aggiudicazione dei lavori di appalto. Ora quelle risorse sono finalmente tornate disponibili. Una buona notizia per i tantissimi estimatori di quel polo museale.

Una vittoria di tutti

Il risultato "è frutto di un duro lavoro che l'attuale Amministrazione, mediante la commissione Cultura, ha intrapreso, coerentemente alla propria volontà di conferire nuova linfa al settore culturale". Alla riapertura del Museo, ha spiegato la consigliera Eleonora Guadagno "abbiamo dedicato sopralluoghi, commissioni ad hoc e tavoli partecipati". Ed alla fine si è arrivati all'agognato risultato: "abbiamo destinato ben 722.000 euro nel Bilancio 2018-2020 per il completamento dei necessari lavori di risanamento – avverte la Consigliera Guadagno, presidente di commissione Cultura – è un obiettivo che non ha “padroni” e che qualcuno, in maniera puerile e strumentale, vuole far proprio per scopi meramente propagandistici".
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Incidente via Colombo: auto in un fosso, trovata morta ragazza di 28 anni

  • L'allarme del fidanzato, poi la scoperta nel burrone: Claudia trovata senza vita dopo un incidente

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Spunta uno scheletro durante gli scavi: l'ipotesi della Soprintendenza per la "mummia" di Piramide

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

Torna su
RomaToday è in caricamento