EurToday

EUR: Forza Nuova occupa Tre Fontane, Luneur ed ex Velodromo

Un’occupazione simbolica dei militanti di Forza Nuova che denunciano "ennesimi casi di mala gestione, tra intrallazzi ed enormi speculazioni, su Tre Fontane, Luneur ed ex Velodromo”

Si riaccendono i riflettori su tre impianti comunali, nel territorio municipale, da molto tempo al centro di polemiche. Il Luneur, l’ex Velodromo ed il Tre Fontane, per la parte di competenza del CIP, sono stati occupati, stamattina, da alcuni militanti di Forza Nuova.

LE SPECULAZIONI E GLI INTRALLAZZI. "Ecco a voi l'ennesimo caso di mala gestione da parte del nostro ‘amato’ comune,ai danni di tre strutture storiche del quartiere dell'Eur"  denuncia in una nota Alessio Costantini, responsabile di Forza Nuova per l 'EUR, che immediatamente aggiunge - A causa di intrallazzi ed enormi speculazioni, le strutture del Luneur,del Velodromo e del Tre Fontane da anni non vengono riqualificate, ne tanto meno utilizzate per quelli che dovrebbero essere i loro fini – sostiene Costantini.

IL CASO LUNEUR. "Per quanto riguarda il Luneur, entrando nello specifico - riprende a commentare nella nota Costantini - nel 2007 l'Ente Eur Spa indice un bando di gara per la rivalutazione del parco giochi. Nel punto 1 del bando,viene considerata fondamentale la salvaguardia dei sub-conduttori presenti nella struttura”. Si tratta di oltre 150 giostrai, garantiti dalla precedente gestione, e messi alla porta dall’attuale. “A vincere l'appalto e' la Cinecittà entertainment Spa di Luigi Abete quello che fra l'altra sta mandano sul lastrico tutti i lavoratori degli studi di Cinecittà – sottolinea Costantini - consegna dei lavori stabilita entro 120 giorni. Come prima cosa, la Cinecittà fa sparire dal contratto di locazione il punto 1 facendo apparire la dicitura libero da persone e da cose. E' inaccettabile che 160 famiglie vengano messe in mezzo ad una strada e che il parco, dopo più' di 5 anni,ancora non sia stato riaperto".

IL TRE FONTANE. "Stessa fine per il Velodromo e per il Tre Fontene. Il Comitato Paralimpico ottenne la concessione del Tre Fontane dal Comune nel 2006. Nel 2007 venne posata la prima pietra che è rimasta pure l'unica! E, ad oggi, nulla e' più cambiato."

EX VELODROMO E RICHIESTE. "La storia del Velodromo invece inizia esattamente nel 1995, quando fu bandita la sua riqualificazione,ma termina ingloriosamente nel 2008 con la sua demolizione. Il sito, ormai spoglio,venne sequestrato per via dell'amianto trovato a seguito della demolizione e per cui oggi e' indagato un dirigente di Eur Spa. La giunta Alemanno vorrebbe costruirci nuovi palazzi. Il solito regalo ai palazzinari romani” sottolinea il portavoce dell’Eur di Forza Nuova, che poi conclude - Queste sono rispettivamente le condizioni in cui si trovano queste tre strutture, noi chiediamo alle istituzioni di competenza, un'immediata riqualificazione dei siti e azioni che vedano le famiglie e i cittadini al centro del progetto. Campi sportivi e centri di intrattenimento culturale e sociale devono esser realizzati al più presto. Chiediamo che venga fatta luce sulle speculazioni dietro a questo scandalo e terminino una volta per tutte questi sprechi ai danni del popolo."

Nel corso della mattinata, è intervenuto anche il Presidente Pasquale Calzetta, che ha incontrato i militanti di Forza Nuova ed alcuni rappresentanti degli ex giostrai del Luneur, intervenuti alla manifestazione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento