EurToday

Giuliano Dalmata: i residenti vogliono il ponte sul G.R.A.

L'associazione di residenti GENTES, pur critica verso la scelta del filobus, rivendica la realizzazione del cavalcavia sul Grande Raccordo Anulare

Sono sempre più numerose le voci che si levano in sostegno della realizzazione di un cavalcavia sul raccordo anulare.

L’opera, il cui finanziamento doveva trovarsi negli oneri concessori accettati dal costruttore che ha edificato Fonte Laurentina, ancora non è stata cantierizzata.

Si tratta, come più volte ricordato, di un lavoro necessario per consentire al corridoio della mobilità che parte dalla stazione della metropolitana Eur-Laurentina, di arrivare sino a Trigoria.

La sua mancata realizzazione, potrebbe comportare un tracciato molto più breve del filobus, che si attesterebbe sui 5 km, congungendo la Metro B a Tor Pagnotta.
Anche GENTES, l’Associazione di residenti del quartiere di Giuliano Dalmata, sottolinea la necessità di realizzazione del ponte.

“Ci permettiamo di criticare l’andamento di un’altra vicenda legata alle vie di comunicazione nel nostro Municipio – dichiara il Presidente di GENTES Giorgio Marsan - e cioè il lavori del filobus.

“Premesso che GENTES è sempre stata contraria al filobus poiché lo riteniamo inutile – ricorda Marsan che, al contrario, sosteneva l’opzione di una stazione metropolitana - va detto che, però, una volta iniziati i lavori, questi vanno finiti. Se non altro per i disagi creati ai cittadini e per i soldi spesi. Ci riferiamo in particolar modo al “famigerato” ponte sul G.R.A., che deve essere realizzato con il finanziamento di Caltagirone, ma che sembra non inizi mai.

È ora che Comune e Municipio obblighino chi ha avuto tutti i diritti anche a rispettare i suoi doveri! Altrimenti avremo un’opera completata nei tempi previsti, ma che si fermerà nel nulla!”

Va ricordato, ad onor del vero, che un capolinea in Via di Tor Pagnotta, zona commerciale ma assolutamente non residenziale, non soddisferebbe alcuno, ad eccezione, forse, di pochi esercenti locali.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di poveraroma
    poveraroma

    Caltagirone e simili sono la vera mafia che affligge la nostra povera Capitale. Sono riusciti negli ultimi 30 anni a trasformare la citta' piu' bella del mondo in un agglomerato informe di cemento, palazzi e traffico, un suk immenso dove regna caos e disordine. E sono stati egregiamente supportati da una classe politica locale della peggior specie!

Notizie di oggi

  • Politica

    Metro di Roma, dopo un anno di annunci i 425 milioni del governo diventano realtà. Toninelli firma la convenzione

  • Attualità

    Castelnuovo di Porto, chiude il secondo Cara più grande d'Italia: spostati 305 migranti, incognita per altri 145

  • Attualità

    Rifiuti, bagno di realtà di Ama: i numeri della differenziata per il 2020 si abbassano

  • Politica

    Matteo Salvini in via Tiburtina: "L'ex Penicillina ancora libera, pulita e non occupata"

I più letti della settimana

  • Sciopero: domani a Roma metro e bus a rischio. Gli orari e le fasce di garanzia

  • Neve a Roma giovedì 24 gennaio, cosa c'è di vero nella previsione?

  • Lunedì sciopero nazionale dei trasporti: a Roma regolari i mezzi Atac e Roma Tpl. A rischio corse Cotral

  • Metro A: interrotta tratta Termini-Battistini, attivi i bus sostitutivi

  • Neve a Roma, la Protezione Civile: "Scarsissime possibilità. Distribuito sale ai municipi"

  • Incidente via del Mare: sbalzati fuori dall'abitacolo dell'auto, morti due giovani

Torna su
RomaToday è in caricamento