EurToday

Tor de’ Cenci: l’incuria dell’amministrazione e l’autosgombero dei nomadi

Dure accuse della Consigliera Comunale Gemma Azuni, sull'operato dell'amministrazione capitolina, in fatto di integrazione dei Rom. Riflettori puntati su Tor de' Cenci

Il ritorno di un centinaio di Rom nel campo di Tor de’ Cenci, non poteva che ingenerare un vespaio di polemiche.

Registrate le reazioni a caldo, provenienti dal territorio sia sul fronte istituzionale, che su quello popolare, va segnalato il durissimo j’accuse che la Capogruppo di SEL al Comune, già Presidente del Municipio XII, ha messo nero su bianco.

L'AUTOSGOMBERO ED IL FALLIMENTO DEL PIANO NOMADI. Ormai siamo all’auto-sgombero – commenta la Azuni – e  tutto sommato l’etnia bosniaca, ha attuato solo un insegnamento appreso da questa amministrazione, contraddistinto da sgomberi e da trasferimenti. Il gruppo di Bosniaci costretti a fuggire da La Barbuta per tornare a Tor de Cenci – incalza la Consigliera di SEL – è uno dei tanti fallimenti di questo indignante Piano Nomadi.  Spostare le persone Bosniache fuori dal GRA, quasi fossero polvere da nascondere sotto il tappeto, mediante la coartazione della loro libertà di scegliere, senza valutare elementi ormai noti negli anni, come evitare campi troppo numerosi e portare attenzione alle diverse etnie che non sempre sono compatibili tra loro”.

L'INCURIA DELL'AMMINISTRAZIONE. “Dalla Giunta Alemanno sono state compiute scelte caratterizzate da soluzioni estremamente dispendiose, violazione dei diritti umani e dell’intimità che interrompono percorsi lavorativi per gli adulti e di scolarizzazione dei minori a discapito dell’integrazione nel tessuto romano. L’incuria dell’amministrazione riguardo al Campo di Tor de’ Cenci, costruito con la bellezza di 150 milioni la dice tutta su una storia che non conosce precedenti – fa notare l’ex Presidente del Municipio XII – anche se gli abitanti di quel quartiere hanno manifestato negli anni solidarietà alla popolazione bosniaca attuando forme di inclusione ed integrazione”.
 

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

  • Incidente in via Casilina, schianto all'alba con la Smart: muore un ragazzo di 22 anni

Torna su
RomaToday è in caricamento