EurToday

Emergenza cinghiali, a Tor de' Cenci avvistato un nuovo branco: "Sono una decina"

In via Malpeli, non distante dalla valle del Risaro, è stato segnalato un nuovo branco. Ass. Antonini: "Gli avvistamenti in questo periodo sono tanti: escono dalla riserva per mangiare le ghiande"

Cinghiali a Spinaceto: foto d'archivio

Una decina di cinghiali sono stati segnalati a Tor de' Cenci. Non si tratta però della femmina con i suoi cuccioli che, frequentemente, erano stati fotografati nei vicini quartieri di Spinaceto e Casal Brunori

Il recente avvistamento

"Ho appena avvistato una decina di cinghiali nel parco di Via Malpeli" avverte un residente sulla pagina facebook del Comitato di Quartiere. "Erano davanti al cancello, nei pressi della fontanella" Gli animali, notati all'interno nel giardino che sovrasta la collina di via Belluzzi "si sono allontanati dentro il parco, verso Via Fantini". Gli ungulati si sono diretti quindi verso la Valle del Risaro. Si tratta di un'antichissima area rurale che confine con la Tenuta del Presidente della Repubblica.

Alla ricerca di cibo

"In questo periodo dell'anno, non è raro avvistare i cinghiali – spiega l'assessore del Municipio IX Marco Antonini – si spostano a Spinaceto, Tor de' Cenci e Vallerano perchè vanno alla ricerca di ghiande. Ma non sono aggressivi anzi, a differenza della madre che si aggirava con i cuccioli per Casal Brunori, temono la presenza dell'uomo". E vengono dalla riserva di Decima Malafede, nel caso di Vallerano, e dalla tenuta di Castel Porziano per quanto riguarda gli avvistamenti di Tor de'Cenci.

Le soluzioni sul piatto

La presenza di ungulati in città, a Nord come a Sud della Capitale, non è ancora stata risolta. Gli avvistamenti restano costanti e dimostrano che la soluzione delle gabbie  prospettata da Roma Natura  non è ancora diventata efficace. Sullo sfondo resta il protocollo d'intesa faticosamente raggiunto tra l'amministrazione regionale, metropolitana e capitolina. "E' stato firmato in autunno - fa sapere l'Assessore municipale Antonini - ma la Regione ancora deve acquistare le gabbie e l'anestetico per la telenarcosi". Quest'ultima metodologia di controllo della specie, sarà utilizzata in limitatissimi casi. Mai comunque in aree antropizzate e quindi nei tanti quartieri che registrano la presenza dei cinghiali.  Per il resto , in collaborazione con i produttori agricoli iscritti in uno specifico registro, si punta a catturare gli ungulati ricorrendo ad apposite gabbie.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento