EurToday

Sportello anagrafico, chiusura confermata. Il Movimento Cinque Stelle: "Hanno deciso gli uffici"

Sospensione del servizio decisa dal Direttore municipale

E' confermata la sospensione del servizio anagrafico di Spinaceto fino a data da destinarsi. La delegazione di Largo Cannella chiuderà il 12 marzo, come precedentemente annunciato, a causa delle condizioni di degrado e d'insicurezza che caratterizzano lo stabile.Per ottenere qualsiasi certificato, ai 180mila abitanti del Municipio IX, non resta che rivolgersi all'unico servizio anagrafico rimasto nel vasto territorio. E' distante da Spinaceto e si trova nel quartiere del Laurentino Fonte Ostiense. Un disagio che non può lasciare indifferenti. Ma che, ha tenuto a specificare il minisindaco Dario D'Innocenti, è frutto d'una scelta che non è stata presa dagli organi politici del Municipio.

La responsabilità della chiusura

“La chiusura temporanea dell’ Ufficio Anagrafico di Spinaceto è stato deciso in autonomia dalla Direzione del Municipio, in qualità di datore di lavoro - ha spiegato il Minisindaco pentastellato, ricordando che la scelta è avvenuta - a causa di rilevati problemi di sicurezza, ascrivibili principalmente ad una situazione igienico sanitaria seria, sia per gli impiegati che per l'utenza”. All'origine del problema “l'invasiva presenza di piccioni e delle loro deiezioni”. Non è un problema nuovo. Il guano prodotto dai volatili, in uno stabile le cui pulizie sono affidate alla buona volontà dei rari esercenti, è un fenomeno tristemente noto. Sulla carente condizione igienico sanitaria, s'innesta poi un altro problema: la preoccupazione dei dipendenti. Gli uffici “sono isolati” lamentano, e questa condizione viene avvertita soprattutto nelle ore serali.

Una presenza essenziale

La percezione d'insicurezza e l'atavico degrado, hanno portato alla decisione di sospendere un servizio essenziale per un'ampia fetta di residenti. Un problema del quale il Municipio si dichiara consapevole. “La nostra amministrazione ritiene la permanenza dell'ufficio anagrafico essenziale  per il territorio, quindi le azioni per il ripristino delle corrette condizioni di lavoro e di accesso per l'utenza,hanno carattere di priorità”.

Le iniziative in cantiere

Cosa fare quindi? Per affrontare la presenza dei piccioni “saranno installate reti e dissuasori sui postati, probabilmente già nelle prossime settimane” spiega D'Innocenti. “A seguire verrà effettuata pulizia e sanificazione straordinaria e la rimozione dei rifiuti ammassati da ignoti in vari locali dell’immobile”. Microdiscariche formatesi di recente, poiché anche nel corso delle passate amministrazioni le pulizie  venivano occasionalmente organizzate. Quelle disposte dall'amministrazione pentastellata, saranno “messe in atto subito dopo la chiusura dello stabile”.

La sfida: gestire l'ordinario

Il problema principale che l'amministrazione è chiamata a risolvere, consiste essenzialmente nel garantire una corretta ed ordinaria gestione dello stabile. Anche sul piano della pulizia, cosa che finora non si è riuscita a fare per la difficoltà riscontrata  nel censire le assegnazioni dei locali comunali lì presenti. C'è poi il tema della sicurezza. Per affrontare questo aspetto “verrà disposto un servizio di vigilanza” annuncia il presidente D'Innocenti. Ed inoltre “è prevista anche una recinzione per delimitare l'area di accesso agli uffici municipali, circostanza che richiederà un po' più di tempo”. Tra pochi giorni il prezioso servizio anagrafico chiuderà. L'interruzione del servizio si farà sentire ed inevitabilmente sarà proporzionale alla sua durata. Dopotutto l'insicurezza ed il degrado di Largo Cannella non sono stati scoperti oggi. Messo con le spalle al muro, il Municipio dovrà ora affrontare e risolvere problemi atavici. Un compito da assolvere senza perdere altro tempo.

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • "Kit Care con Amore": il necessario diventa indispensabile per chi non ha programmato il ricovero ospedaliero

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

Torna su
RomaToday è in caricamento