EurToday

Spinaceto: tornano visibili resti di un’antica strada romana

I volontari della sezione PD di Tor de' Cenci, sabato mattina hanno ripulito l'area verde dietro i palazzi di via Romualdo Formato, a Spinaceto. Grazie all'iniziativa sono riemersi anche i basoli di un'antica strada romana

L’area che sabato mattina è stata ripulita a Spinaceto, non è visibile dalla strada. Si trova alle spalle di alcuni palazzi popolari, lungo via Padre Romualdo Formato. Si tratta di un’area verde dove, raramente, si riesce ad ottenere la necessaria manutenzione.

I VOLONTARI DEL CIRCOLO PD - Una squadra di volontari, sollecitati da Salvatore Posabella, del Comitato di Quartiere, ha però deciso di prendere in mano la situazione. E’ stato un po’ singolare scoprire, come ha sottolineato il Consigliere Gagliardi, che l’iniziativa è avvenuta “nel pieno del dibattito sulle dimissioni del sindaco e sul rapporto di Barca su i circoli”. A provvedere alla bonifica dell’area infatti, oltre al citato Consigliere ed alle colleghe di municipio Claudia Pappatà e Paola Vaccari, c’erano i volontari del Circolo PD di Tor de’ Cenci.

LA MANUTENZIONE DEL VERDE - Tutti insieme, con pale, decespugliatori e rastrelli, hanno raccolto circa 40 sacchi di erbacce e fogliame. “Abbiamo recuperato un parco che da tempo era stato abbandonato – fa sapere Gagliardi, che poi si lascia andare ad una valutazione politica –  Siamo rimasti tutti scottati dalla vicenda mafia capitale che ha comportato a cascata la verifica ed il blocco di tutti gli appalti, impedendo la manutenzione del verde. Abbiamo pensato che, di fronte alle evidenti mancanze della macchina comunale, fosse giusto tornare sul territorio senza volantini o propaganda, ma con una azione concreta e positiva per il decoro del quartiere”. Ad onor del vero, dell’iniziativa siamo stati informati direttamente da Posabella, residente e membro del CdQ di Tor de’ Cenci e Spinaceto. Senza la rivelazione del cittadino, la paternità della pulizia sarebbe passata sotto traccia

L'ANTICA STRADA DIMENTICATA - Alla fine dell’operazione, è stato ripulito un giardino in cui “sono presenti anche degli antichi basoli di ardesia, con dei resti che sembrano delle spallette. Ora sono nuovamente a vista - fa notare Gagliardi, sottolineando che - siamo stati molto cauti nel ripulire quella parte”. A circa un centinaio di metri di distanza, c’è il parco archeologico di Spinaceto, dov’è presente una villa romana e dove, alcuni sondaggi realizzati in passato, avevano evidenziato la presenza di un ninfeo che però si è preferito lasciare interrato. Dunque non sorprende troppo scoprire che, sotto l’erba alta più di un metro, a pochi passi da via Pontina, ci sia un’antica strada romana. Sorprende invece che ci sia qualcuno che ancora se lo ricorda. Ed ancor di più stupisce il fatto che, un gruppo di volontari, abbiano dedicato tempo ed energie per ripulire quel giardino dimenticato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus: a Roma 58 nuovi positivi, 2914 casi nel Lazio. Record di guariti nelle ultime 24 ore

  • Roma, dove ha colpito di più il Coronavirus? Ecco la mappa dei contagi nei municipi

  • Terremoto Roma: nella notte scossa di magnitudo 3, epicentro ad est della Capitale

  • Coronavirus: a Roma 54 nuovi positivi, si abbassa il trend dei contagi. Nel Lazio 3095 casi da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 45 nuovi contagiati: 3600 casi nel Lazio da inizio epidemia. "In continua crescita i guariti"

Torna su
RomaToday è in caricamento