EurToday

Dalle medie si esce solo accompagnati. Protestano i genitori

Contestata la delicata decisione. Ripercussioni anche sulla viabilità

Non ci stanno i genitori della scuola media Ottorino Respighi. Sull'uscita autonoma degli alunni,  alimenta lo scontento la decisione, comunicata dalla preside, di "non accogliere alcuna richiesta delle famiglie". Ma oltre alle proteste, si sta scatenando anche l'ironia Su facebook è stato  infatti creato un apposito gruppo. Si chiama "Cercasi nonno in carriola per portare gli alunni a scuola". E come spiega una mamma, "è il nostro modo per rispondere alla Ministra Fedeli che sostiene di rivolgerci ai nonni".

Gli impegni lavorativi

"La maggior parte dei genitori lavora in luoghi distanti dal quartiere e non ha la possibilità di prendersi permessi di uscita, specie su base quotidiana" ha fatto notare il signor Conte, presidente del Comitato Genitori dell'Istituto Comprensivo Santi Savarino . L'alternativa, suggerita anche dal titolare del Ministero della pubblica istruzione, non è poi così scontata. Infatti, come ricorda il signor Conte "tantissimi genitori non hanno familiari da poter delegare in grado di potersi assumere un tale onere​ ​e​ ​responsabilità".

Bocciate anche le liberatorie

Niente da fare neppure per le cosiddette liberatorie che, fa notare la preside, "non hanno alcun valore giuridico in sede di accertamento della presenza". In ultima istanza infatti "la responsabilità penale – ha sottolineato – ricade sull'insegnante preposto alla sorveglianza del minore che gli è stato affidato". E questa responsabilità è "personale e non derogabile". Il tema è complesso, ed evidentemente non riguarda soltanto i genitori della scuola media di Tor de' Cenci. In questo caso però, le conseguenze rischiano di essere pagate dall'intera comunità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le ricadute sul territorio

Il parcheggio antistante la scuola è infatti in grado di ospitare appena 40 parcheggi. E questo, "già in condizioni attuali porta ad un sovraffollamento di auto e moto in doppia fila o con parcheggi di fortuna sulla strada principale". Le ripercussioni sul passaggio degli altri mezzi privati e di quelli pubblici, in orario di uscita dalla scuola, diventano facilmente intuibili.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intervengono per sgomberare un appartamento abitato da un'anziana e trovano deposito d'armi

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Temporale Roma, bomba d'acqua e gradinata sulla zona est della Capitale

  • Coronavirus, a Roma 11 casi. In totale nel Lazio 14 nuovi contagi. I dati delle Asl

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma sette nuovi casi: undici in totale nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento