EurToday

Stadio della Roma e rischio idrogeologico. Frongia: "Il progetto è cambiato, per noi è accettabile"

"Il progetto che abbiamo approvato non è a rischio" ha dichiarato l'assessore allo Sport, intervistato su Radio Centro Suono. Con Marino il M5s aveva definito l'area "palesemente inidonea"

Il progetto legato al nuovo stadio della Roma è sicuro. Parola di Daniele Frongia. L'ex numero due della Giunta Raggi, intervenuto alla trasmissione "Te la do io Tokyo" ha provato a tranquillizzare gli ascoltatori di Radio Centro Suono.

Un'area palesemente inidonea

"Il progetto che abbiamo approvato non è a rischio" ha ribadito Frongia, più volte incalzato dallo speaker sulla scelta del sito di Tor di Valle. Durante l'amministrazione Marino infatti, i pentastellati del gruppo d'opposizione avevano più volte ribadito le ragioni della loro contrarietà all'operazione stadio della Roma.  Tra i dieci punti con i quali i grillini motivarono il proprio no, c'era quello sulla scelta dell'area giudicata "palesemente inidonea, infatti l'Autorità di bacino del Tevere ne ha evidenziato l'elevato rischio idrogeologico".

Ecco cosa diceva il M5s nel 2014

La condizione è mutata. "E' stata fatta una valutazione complessiva all'epoca, poi è  stato fatto un lavoro molto più approfondito dopo il quale si eè deciso con gli uffici. Ma per avere una risposta bisogna parlare con chi se ne sta occupando. C'e' stata una Conferenza dei servizi. Le risposte a domande tecniche si trovano lì". L'area però è sempre la stessa, sull'ansa del fiume Tevere. Ed è quella una zona caratterizzata dal delicato equilibrio idrogeologico, come dimostrano le aree classificate R3 (elevato rischio) ed R4 (rischio molto elevato). In questi casi occorre qunidi che Il Piano di Assetto Idrogeologico modifichi la classificazione, prima di dare il via libera alle future edificazioni. Ma "in assenza del preventivo declassamento – ha dichiarato il presidente di Codacons – la variante in oggetto (la variante urbanistica ndr) deve essere respinta perché in palese ed evidente violazione con le disposizioni del PAI”.

Le risposte le danno i tecnici

Eppure, stando alle dichiarazioni di Frongia "Siccome il progetto è cambiato, per noi adesso è diventato accettabile". D'altra parte, ha ricordato l'assessore allo spor incalzato dallo speaker "C'e' stata una Conferenza dei servizi e i tecnici hanno risposto a questa domanda. Posso dire che il progetto che abbiamo approvato non e' a rischio". Punto. "E’ veramente incredibile la disinvoltura con cui l’ex vice-sindaco di Roma e braccio sinistro della sindaca Raggi si produce in un esercizio di ipocrisia ineguagliabile – ha commentato il consigliere capitolino Marco Palumbo (PD) –  L’assessore allo sport  Frongia si è esercitato in acrobatiche capriole e contorsioni sull’idoneità dell’area prescelta per il nuovo stadio della Roma". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Bene, mi stampo l'articolo, alla prima piena lo ripropongo

  • Il problema idrogeologico è uno dei motivi per cui nel nuovo progetto approvato non ci sono più i 3 grattacieli da 220 metri e per cui sono diventati obbligatori lavori per la messa in sicurezza idrogeologica dell'area per milioni di euro ???

  • Comunque, anche se non sono (ovviamente) un esperto, il timore di un terreno molle proprio perché vicino al letto del Tevere, è una cosa che avevo pensato anch'io...

    • La tecnologia c'è eccome! Pensa a Burj al-Arab, costruito in mare a 300 metri dalla costa.

  • E già ora che decidono loro è tutto bene. Un po come con le interviste delle IENE. Quando le facevano ai politici delle passate legislature, ci si meravigliava e si davano in pasta alla gente, ora che le IENE scoprono le marachelle nascoste tra le righe delle leggine, allora registrano con la scusa che poi tagliano e fanno vedere solo quello che vogliono. Come si cambia tra stare al potere e no, però per prendere per il c..o la gente su quello sono TUTTI uguali!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Termini: come una lite tra senza fissa dimora diventa un caso politico. Tre versioni e il giallo del crocifisso

  • Tor Sapienza

    Orti, boschi urbani e una Casa delle arti e dei mestieri: così rinascerà il Parco Giorgio De Chirico a Tor Sapienza

  • Cronaca

    Prati: molotov contro sede della Lega a Pasquetta. "Non ci faremo intimidire"

  • Politica

    Il debito di Roma mette alla prova il Governo: in consiglio dei ministri il decreto crescita, Lega e M5s divisi

I più letti della settimana

  • È morto Massimo Marino, personaggio cult delle notti romane

  • Perde controllo dell'auto e si ribalta in una cunetta, tre feriti. Due sono gravi

  • Amazon apre a Settecamini: nuovo deposito smistamento a Roma, previsti 115 posti di lavoro

  • Valmontone: scontro auto-moto, due feriti. Una è la moglie di Cerci

  • Spari alla Marranella: tassista ferito alla mano con un colpo di pistola

  • Doveva laurearsi ma non era vero, studentessa in fuga rintracciata su un treno a Firenze

Torna su
RomaToday è in caricamento