mercoledì, 03 settembre 16℃


Nessuna novità sui tempi di trasferimento del Campo Nomadi di Tor de' Cenci

Campo Nomadi e Mobilità i temi affrontati dal Vice Sindaco e dall'Assessore Aurigemma. Poche le novità, rispetto agli argomenti citati. Per Belviso "questo trasferimento si farà. Ne vale della nostra credibilità"

Fabio Grilli 20 aprile 2012

Si è svolta, nel tardo pomeriggio di giovedì 19, all’interno di una gremita aula magna del liceo Plauto, a Spinaceto, un vivace incontro, organizzato dal Comitato di Quariere Tor de’ Cenci Spinaceto, avente per argomento il trasferimento del Campo Nomadi e la mobilità nei quartieri. All’appuntamento hanno preso parte il Vice Sindaco Sveva  Belviso, l’Assessore alla Mobilità Antonello Aurigemma ed il Presidente del Municipio XII Pasquale Calzetta.

Campo Nomadi. Il Vice Sindaco ha spiegato, tra le contestazioni di una parte dei presenti, accorsi in diverse centinaia, le motivazioni del ritardo con cui si sta procedendo al trasferimento delle etnie presenti all’interno del Campo.
“ Siamo i primi a ravvisare la necessità nel procedere a questo trasferimento – ha sottolineato, in apertura,  il Vice Sindaco – poiché ne vale della nostra credibilità. Ed in secondo luogo perché sono i nomadi stessi a domandarcelo. Al CDQ avevo detto che il trasferimento sarebbe avvenuto dopo le vacanze di Natale – ricorda la Belviso -  Poi è accaduto che il Campo di La Barbuta- che dovrà ospitare, nelle intenzioni del Comune, i residenti del Campo di Tor De’ Cenci - doveva essere consegnato al Comune di Roma dalla ditta che esegui i lavori il 26 di novembre, ma il 16 novembre il Consiglio di Stato con una sentenza ha dichiarato nulle le figure dei Commissari per l’emergenza  ROM e così,dalla mattina alla sera, hanno smesso di realizzare le loro funzioni. Di conseguenza non si è dato tempo  ai commissari di passare le deleghe ai comuni, che quindi non hanno nessun titolo per prendere in carico questi campi e procedere al trasferire delle persone che sono in attesa”.

Alemanno. Nel pomeriggio della stessa giornata, corre l’obbligo di ricordare come il Sindaco Gianni Alemanno abbia promesso, a poche ore di distanza dall’incontro avutosi al Plauto, che il trasferimento avverrà entro il termine del proprio mandato.

Mobilità. Sul tema della mobilità sono intervenuti i tecnici di Roma Metropolitane, per spiegare, ai numerosi residenti accorsi, il tracciato del progetto del Filobus in relazione al Corridoio Eur- Tor De’ Cenci, senza entrare nel merito della proposta, avanzata dal CdQ, del “trenino pontino” e senza soffermarsi sulla richiesta di realizzare un parcheggio di scambio, per la nuova fermata della Roma Lido, all’esterno del comprensorio Torrino Mezzocammino.
Tra le varie richieste dei residenti, anche quella di far luce sul tema legato alla realizzazione della bretella che unirà la Pontina all’autostrada A-12, un’opera che, se realizzata, produrrà sensibili trasformazioni paesaggistiche ed urbanistiche per i quartieri di Tor de’ Cenci e soprattutto per Vitinia.

Prossimo appuntamento. Alle numerose domande fatte dai presenti, l’Assessore alla Mobilità, prima di ribadire la propria disponibilità ad un altro incontro, da realizzarsi entro quindici giorni, ha risposto dicendo che “ a questi appuntamenti non si viene mai con le ricette in tasca, ma si partecipa per ascoltare e rispondere, e talvolta, come in questo caso, per valutare con attenzione le proposte, anche interessanti, che vengono dai presenti” .
 

Annuncio promozionale

Sveva Belviso, Antonello Aurigemma
Spinaceto
campo nomadi
mobilità

Commenti