EurToday

Torrino: i cittadini ripuliscono la Ciclabile da via del Cappellaccio al GRA

Realizzato uno degli obiettivi del gruppo Ciclabile Pedalando Uniti. Girolami (CPU): "Vogliamo ringraziare Walter Rocco, l'unico che abbia risposto con risultati tangibili"

Questo fine settimana, gli amanti della bici che abitano tra Torrino, Decima e Castellaccio, hanno finalmente potuto percorrere un tratto supplementare di ciclabile. Come il gruppo facebook Ciclabile Pedalando Uniti da anni richiede, è stato finalmente sfalciato un tratto di strada, tra via del Castellaccio ed il GRA.

LE RICHIESTE DEI CICLISTI - “Da quando è nato il gruppo Ciclabile Pedalando Uniti, molti politici si sono avvicinati a noi – riconosce Mario Girolami, animatore del gruppo - Qualcuno a volte ha fatto qualcosina, ma nessuno ha mai preso veramente a cuore le nostre proposte, quali la sede – che avrebbero individuato nel bellissimo rudere di via Ostiense, che un tempo ospitava la Comunità Evangelica -  l’ubicazione di una fontanella sotto al GRA, il collegamento della dorsale del Tevere con la pista di Vallerano”. Da qualche anno, in effetti Mario Girolami insieme a Lorenzo Maria Sturlese, stanno tentando di far ampliare e soprattutto rendere fruibili alcuni percorsi ciclabili tra il fosso del Vallerano ed il Fiume Tevere.

L' AUTOFINANZIAMENTO - “Il nostro gruppo, che vanta più di 3mila unità, tratta non solo ciclabilità,poichè si occupa anche di tematiche socio culturali ed ecologiste – precisa Girolami - Collabora con varie realtà associative, come il Coordinamento Roma Ciclabile, l’Associazione Orto XII di Pino Casertano, con il quale abbiamo intenzione di collaborare ad un progetto utile a far andare persone diversamente abili su biciclette a loro dedicate. Fino ad ora quasi tutte le iniziative prodotte sono state finanziate di tasca nostra – sottolinea Girolami - dai volantini agli adesivi alla benzina per i decespugliatori di cui ci serviamo per aprirci le strade a ridosso delle ciclabili interrotte e mai veramente manutenute. Inoltre, recentemente abbiamo dovuto anche provvedere a svuotare i cestini, visto che il Comune è assente da mesi”.

UN GESTO CONCRETO - Tanta buona volontà, messa in campo da questi amanti della bicicletta, avrebbero meritato forse maggiore attenzione.  Invece “In merito alle nostre richieste, dei risultati tangibili sono stati raccolti esclusivamente per merito del signor Walter Di Rocco che, con estrema sensibilità, insieme a degli amici ha provveduto allo sfalcio del tratto che va da via del Cappellaccio al GRA  - ammette Girolami, che poi aggiunge - Abbiamo festeggiato l’evento con un brindisi al quale abbiamo invitato anche il signor Di Rocco, che però si è rifiutato perché, essendo candidato alle elezioni capitoline, ha pensato che l’iniziativa potesse assumere un tono strumentale. Ma è stato l’unico, finora, con spirito di abnegazione, ad interessarsi della pulizia e  dello sfalcio degli orti di Vallerano e della ciclabile sul tratto verso il GRA”.

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

Torna su
RomaToday è in caricamento