EurToday

Vigna Murata, dissuasori rotti da anni: "Sembra di stare in Formula uno"

Nella strada che divide i Municipi VIII e IX l'alta velocità resta un problema irrisolto. Cittadini e Comitato di Quartiere chiedono interventi risolutivi

Via di Vigna Murata rappresenta una strada di confine. Segna infatti il limite tra il Municipio VIII ed il IX. Ma è anche una strada di scorrimento che collega popolosi quartieri come Giuliano Dalmata e Fonte Meravigliosa.  Un lungo rettilineo che viene troppo spesso confuso per una circuito automobilistico.

Il circuito di Formula 1

Via di Vigna Murata è tristemente nota per gli incidenti mortali che, negli anni, si sono accumulati. "Se si vuole assistere ad una gara di Formula 1, allora quello è il posto giusto – ricorda Marco, un residente di Fonte Meravigliosa – purtroppo le macchine sfrecciano ad alta velocità, creando un serio pericolo per chi attraversa. Eppure lì sono presenti due scuole" segnala il cittadino. La loro presenta tuttavia non sembra un deterrente adeguato per gli automobilisti con il "piede pesante".

Le soluzioni cercate negli anni

Il tema è annoso ed infatti sono stati tanti gli amministratori che hanno suggerito interventi per mitigare la velocità. Con il problema si sono confrontati uffici tecnici, dipartimenti e minisindaci. Si sono instaurate sinergie anche a prescindere dai diversi orientamenti politici. Qualche miglioramento c'è stato. Non al punto però da eliminare un problema inevitabilmente connesso anche alla conformazione della strada: lunga, dritta e stretta.

I dissuasori e gli autovelox

 "Purtroppo i dissuasori sono rotti – segnala Carla Canale,  presidente del Comitato di  Quartiere Vigna Murata – ma nonostante le nostre pressanti richieste, il Municipio IX non ha provveduto a ripristinarli". Non è l'unico problema. "Andrebbe sistemato anche lo spartitraffico che versa in condizioni indecorose. La ricrescita erbosa e l'assenza di manutenzione, peggiorano le condizioni di visibilità".  Per limitare gli incidenti come suggerito dal Comitato di Quartiere, si potrebbe partire dalla sostituzione dei dissuasori malfunzionanti. Vedere qual è la velocità cui si sta viaggiando potrebbe rappresentare un adeguato avvertimento per gli automobilisti distratti. Per quelli più indisciplinati invece i dissuasori potrebbero non essere sufficienti. In tal caso è auspicabile il posizionamento di qualche autovelox. "Lunedì 30 luglio - fa sapere la presidente del CdQ - abbiamo visto che c'era una pattuglia della Polizia Locale che rilevava la velocità delle auto". Un segnale incoraggiante. Se associato alle manutenzioni richieste, potrebbe contribuire a ridurre significativamente gli incidenti su via di Vigna Murata.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • rotatorie, la risposta sono le ROTATORIE. rallentano le accelerazioni e governano il traffico rendendolo fluido. ma, naturalmente, è una soluzione troppo banale per gli scienziati atomici che (non) lavorano al Comune e alla viabilità.

  • ...e soprattutto conviene l'autovelox così si fa cassa !! Allora qua bisogna decidere se si vuole fare cassa o risolvere il problema : successe la stessa cosa in zona Torrino, costruirono grandi strade belle larghe e dritte e ne succedevano di tutte e di più, soprattutto di notte. Si è intervenuto realizzando diverse rotatorie sul tragitto che ti obbligano a rallentare....certo però il comune ci rimette due volte,perchè deve spendere per la realizzazione e perchè incassa meno multe

  • la verità è che non frega niente a NESSUNO! anche quando succede il fattaccio.. alla base di tutto a questo c'è l'onnipotenza.. (te pare che mo me Po succede de fa er chioppo?? te pare che mo me beccano??? te pare che mo ammazzo quarcuno??) si tende a non valutare o peggio ancora a raggirare una scomoda eventualità!! nei probabili incidenti stradali come nelle restanti grandi,medie, e piccole problematiche della vita!

  • Io i dissuasori li metterei per tutta Roma, in alcune vie soprattutto di notte sembra di stare a Le Mans, ma pare che non si possa fare e sarà forse per questo che quelli rotti non vengano sostituiti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ex Penicillina sgomberata e rioccupata dopo 40 giorni. Raggi punge Salvini e manda i vigili sulla Tiburtina

  • Attualità

    Ama, approvate le linee guida del piano industriale: previsti 13 nuovi impianti

  • Corviale

    Corviale: Regione ed Ater annunciano l'inizio della rigenerazione urbana

  • Cronaca

    Denise e Jonathan, i sogni spezzati dei due giovani morti sulla via del Mare

I più letti della settimana

  • Sciopero: domani a Roma metro e bus a rischio. Gli orari e le fasce di garanzia

  • Neve a Roma giovedì 24 gennaio, cosa c'è di vero nella previsione?

  • Lunedì sciopero nazionale dei trasporti: a Roma regolari i mezzi Atac e Roma Tpl. A rischio corse Cotral

  • Metro A: interrotta tratta Termini-Battistini, attivi i bus sostitutivi

  • Neve a Roma, la Protezione Civile: "Scarsissime possibilità. Distribuito sale ai municipi"

  • Incidente via del Mare: sbalzati fuori dall'abitacolo dell'auto, morti due giovani

Torna su
RomaToday è in caricamento