EurToday

Via Ostiense: "C'è un ponte che crolla verso Vitinia", ma è una bufala

I tecnici di Anas hanno già eseguito un controllo sull'infrastruttura: "Quella che viene erroneamente scambiata per una crepa è in realtà un giunto"

Allarme rientrato. La notizia del ponte gravemente danneggiato sulla via Ostiense si è rivelata una bufala. Sui social network ed in particolare su Whatsapp, nel pomeriggio di giovedì 11 novembre, è diventata virale la foto di un ponte situato all'altezza di Vitinia. Si vede una grossa apertura tra due elementi dell'infrastruttura, sotto la quale transitano normalmente dei mezzi privati.

La bufala sui social network

Dalle chat la bufala è rimbalzata su facebook. Ne sono stati tratti in inganno anche ex rappresentanti istituzionali, come Fabrizio Santori, già consigliere regionale e comunale e come l'ex Minisindaco del Municipio IX Pasquale Calzetta. Ritenendo la notizia fondata, i due hanno infatti provato ad avvertire gli utenti. "Attenzione - ha scritto Calzetta sul proprio profilo - crolla ponte sulla via Ostiense verso Vitinia". Santori ha subito esplicitato la fonte "“sui gruppio fb sta girando da qualche minuto questa foto che dimostra come stia cedendo il giunto del cavalcavia dove passa il GRA dopo Vitinia. Oltre alla segnalazione - ha aggiunto l'ex consigliere regionale - consiglio di evitare la via Ostiense e la via del Mare”.

calzetta-3

Le rassicurazioni di Anas

Anas però ha però garantito che non ci sono problemi per la sicurezza. “Come accertato dai tecnici Anas il viadotto raffigurato nell’immagine non presenta segni di degrado del calcestruzzo, che è in buono stato, né tantomeno segnali di problemi strutturali – ha fatto sapere l'ente con un nota – Quella che erroneamente viene scambiata per una 'crepa' è in realtà un giunto tra due elementi della struttura. Sul viadotto peraltro non transita alcun veicolo in quanto è rimasto inutilizzato dopo i lavori di ammodernamento del Grande Raccordo Anulare”.

Le verifiche periodiche

La percorrenza sotto il viadotto è quindi garantita. “Con l’occasione si ricorda che tutte le opere in gestione Anas (ponti e viadotti) sono oggetto di procedure standardizzate di controllo che prevedono ispezioni trimestrali da parte del personale di esercizio e un’ispezione tecnica annuale più approfondita. Sulla base di questo processo continuo di ispezioni e controlli – conclude Anas nella nota – viene programmato il piano di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento