EurToday

Autostrada Roma Latina: il Governo Renzi potrebbe ripensarci, i comitati sul piede di guerra

L'opera e le relative bretelle autostradali, erano state congelate lo scorso aprile . A settembre è però previsto il nuovo piano governativo sulle opere prioritarie e si teme un ritorno di famma. Comitato NO Corridoio: "Restiamo vigili"

Ad aprile, il Governo Renzi aveva deciso di sospendere "sine die", la realizzazione di alcune opere infrastrutturali. La decisione, aveva riguardato anche le bretelle Tor de'Cenci-A12 e Cisterna Valmontone, oltre chiaramente l'autostrada Roma Latina. Una scelta salutata con soddisfazione dai comitati che da anni chiedono la messa in sicurezza della Pontina  ed il potenziamento dei collegamenti su ferro. 

GIORNI DI ATTESA - "Stiamo aspettando il nuovo Piano Programmatico delle Infrastrutture Strategiche che, come dichiarato dal ministro Delrio, dovrebbe uscire entro il mese di Settembre 2015 – fanno sapere gli attivisti del Comitato  No Corridoio Roma Latina - Vedremo se l'autostrada verrà 'scongelata' o meno". Difficile fare una previsione, poichè anche la sua sospensione, giunse in effetti abbastanza inaspettata. Ma gli attivisti garantiscono comunque che resteranno vigili.

LE NOVITA' - Intanto, mentre "Autostrade del Lazio ha mandato avanti il percorso verso l'assegnazione della Gara ed ha reso pubblico il primo esito dell'offerta tecnica" ci fanno sapere fonti interne al Comitato, si starebbero risvegliano le sirene di quanti considerano l'opera irrinunciabile. Si segnala in particolare il Senatore Moscardelli (PD) secondo  il quale "il tema del consumo del suolo e' stato molto considerato visto che è stato abbandonato il precedente progetto che prevedeva un tracciato ex novo". Per il Senatore, il progetto esecutivo, prevede  "per l'86% un ampliamento del tracciato dell'attuale Pontina".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LE SMENTITE - L'affermazione del Senatore Democratico, è stata smentita dal portavoce del Comitato No Bretella Cisterna Valmontone. "E' falso che l'86% è parallelo alla Pontina – dichiara Eugenio Marchetti - solo la Cisterna-Valmontone sono 30 km ex novo. E' falso inoltre che è stato valutato il consumo di suolo:ad esempio il quartiere Torrino-Mezzocammino non è presente nella Verifica d’Impatto Ambientale in quanto le cartine aerofotogrammetiche di questo quartiere non sono aggiornate o contengono un falso materiale". Tra le altre contraddizioni evidenziate, si fa infine notare come non sia "mai stato preso in considerazione il progetto della metropolitana leggera roma- pomezia - ardea: esempio di trasporto su ferro e di decarbonizzazione come ci chiede la Commissione Europea".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Coronavirus, a Roma 38 nuovi casi. Nel Lazio 2505 i contagiati totali, oggi la metà dei morti rispetto a ieri

  • Coronavirus: 2362 positivi nel Lazio, 73 oggi a Roma. D'Amato: "Trend regionale in calo"

  • Coronavirus, 1901 casi positivi nel Lazio. A Roma trend dei contagiati in calo

  • Coronavirus: a Roma 58 nuovi positivi, 2914 casi nel Lazio. Record di guariti nelle ultime 24 ore

Torna su
RomaToday è in caricamento