EurToday

Torrino Mezzocammino: dalla Regione arrivano i fondi per i parchi dimenticati dal Comune

Due aree verdi del quartiere dedicato ai fumetti saranno sistemate grazie all'interessamento dei residenti che potranno fruire dei finanziamenti stanziati dalla Regione

Il parco Corto Maltese: dalla pagina fb del CdQ Torrino Mezzocammino

"In cinque anni dal Comune mai nessuna manutenzione" lamentano i residenti del Torrino Mezzocammino. Il quartiere, tra i più verdi della cintura meridonale della città, avrà presto la possibilità di riscattare il destino dei propri parchi.

Le richieste fatte in Regione

Grazie all'interessamento dell'associazione ViviAmo il Torrino Mezzocammino e del locale Comitato di Quartiere, sono stati ottenuti dei fondi per la sistemazione di due aree verdi. "Abbiamo presentato tre distinte richieste alla Regione – racconta Gino Cultrera, presidentede dell'associazioen ViviAmo Torrino Mezzocammino – due sono andate a buon fine e ne beneficeranno il parco Martyn Mistère e quello dedicato a Corto Maltese". 

Il bando e la gestione dei fondi

La convenzione è stata firmata nel gennaio del 2018 e la prima tranche di finanziamento, circa 32mila euro, è arrivata il 31 dicembre. Il dieci per cento dei fondi dovranno essere invece messi dal soggetto richiedente, vale a dire il Comitato di Quartiere e l'Associazione ViviAmo Torrino Mezzocammino. Un altro dieci per cento, anticipato sempre dai cittadini, sarà restiuito dalla Regione previa rendicontazione.  "Lo spirito del bando - ha spiegato Francesco Aurea, presidente del CdQ -  è quello di riconoscere e sostenere economicamente l'impegno quotidiano delle associazioni e dei CdQ operanti sul territorio ma anche di responsabilizzarli e motivarli sul corretto impiego dei fondi".

Le sinergie ed il contributo dei residenti

L'iniziativa si è resa possibile grazie ad una sinegia messa in campo con altre realtà del territorio. "Siamo venuti a conoscenza di questo bando – racconta Cultrera – grazie all'associazione Vivere In di Casal Brunori che, nella persona di Fabio Ecca, ci ha aiutato anche nell'avvio e nella stesura della richiesta". Ora, per raggiungere la soglia dei 40mila euro,  bisogna puntare sul contributo dei residenti. "In questi anni avete chiesto in molti, sui social e nelle assemblee pubbliche, di poter avere l'opportunità di collaborare, anche solo con una donazione volontaria, al lavoro di recupero e di manutenzione del parco. Oggi – annuncia Francesco Aurea– possiamo dire di aver creato le basi per consentire a tutti di poter sostenere questo progetto versando un contributo volontario libero al Comitato di quartiere Torrino Mezzocammino, indicando nella clausola del versamento che si tratta di una 'donazione per le attività di cura e manutenzione del Parco V5 Corto Maltese'" .

L'impianto di irrigazione

L'area verde, la cui mancanza di manutenzione era stata motivo di proteste e di esposti alla Procura ed alla Corte dei Conti, tornerà presto agli antichi splendori. Ma le buone notizie non sono finite. La prossima estate, le aree verdi potrebbero finalmente avere l'agognato impianto di irrigazione. "Va sicuramente riparato, ma a monte c'era un problema relativo alle volture che non erano state fatte dal Comune. Grazie anche all'interessamento della consigliera Agnello e dell'assessore Antonini, siamo riusciti a sbrogliare anche questa matassa per i parchi Martyn Mistere e Lupo Alberto. Ma presto – promette il presidente di ViviAmo il Torrino Mezzocammino –  lo faremo anche per Corto Maltese". La speranza e che vi si riesca prima che le aree verdi,  nel quartiere dedicato ai fumetti, si trasformino nelle aride steppe del Texas, tanto care a Tex Willer.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rimossa la favela di viale della Serenissima: 60 persone disperse sul territorio. Sequestrata l'area

  • Politica

    Strade, l'assessora Gatta: "Ora basta associare Roma alla parola buche"

  • Politica

    M5s vuole il car sharing anche in periferia: l'obiettivo è allargare la mappa di copertura dei tre operatori

  • Politica

    Ippodromo Capannelle, per la riapertura c'è un piano b: il Campidoglio pensa ad una società in house

I più letti della settimana

  • Sciopero: domani a Roma metro e bus a rischio. Gli orari e le fasce di garanzia

  • Centocelle, quartiere sotto shock: 16enne muore in piazza dopo aver bevuto un drink

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • A Roma giovedì 17 gennaio 2019 doppio sciopero: le motivazioni dei sindacati

  • Cinecittà est: 22enne trovata morta nel bagno di un bar

  • Lunedì sciopero nazionale dei trasporti: a Roma regolari i mezzi Atac e Roma Tpl. A rischio corse Cotral

Torna su
RomaToday è in caricamento