Eur Today

Vitinia, allarme buche: dopo i fiori arriva la capanna della Natività

Per riportare l'attenzione sullo stato del manto stradale, nelle buche di Vitinia dopo i fiori sono stati alloggiati arredi natalizi. D'Innocenti: "Abbiamo iniziato una corsa contro il tempo per garantire, in pochi giorni, un minimo di sicurezza"

Prima i fiori. Ora gli abeti natalizi e le capanne della Natività. Le buche di Vitinia continuano a stimolare la fantasia dei residenti. Nei giorni scorsi, nel tentativo di sollecitare l’intervento dell’amministrazione municipale, le buche erano state anche evidenziate con della vernice colorata. Tutte iniziative che purtroppo, non hanno avuto l'effetto sperato: le buche sono infatti rimaste al loro posto.

LE RAGIONI DEL RITARDO - D'altra parte non è un mistero che l'attuale amministrazione sia andata in chiara difficoltà nella gestione delle strade. Da Vitinia a Torrino Mezzocammino, passando per Spinaceto e Torrino, i disagi non sono mancati.  “All’atto dell’insediamento abbiamo trovato scaduti quasi tutti i bandi – ha spiegato il Presidente del Municipio IX Dario D’Innocenti – e l’appalto per la manutenzione delle strade scadeva alla fine di ottobre.  A Luglio, quindi con molto anticipo, abbiamo predisposto la nuova gara e nonostante innumerevoli interventi per sveltire l’iter amministrativo previsto dalla nuova disciplina degli appalti, abbiamo potuto assegnare il lavoro solo il 21 Dicembre”.

LA CORSA CONTRO IL TEMPO - Le conseguenze di questo ritardo, non hanno tardato a manifestarsi. Le pattuglie della polizia locale sono state sistemate a sorvegliare le buche più pericolose. E lo stesso Presidente municipale si è dato da fare acquistando il materiale per delle riparazioni lampo.  “Nelle ultime settimane, ricorrendo ad ogni iniziativa possibile,  abbiamo potuto effettuare solo interventi di ripristino parziali finalizzati ai casi più pericolosi  –  ha ricordato il Minisindaco – ora è iniziata una 'corsa contro il tempo',  per ricoprire le diverse centinaia di buche aperte che rappresentano un grosso pericolo per i cittadini in mobilità. Confidiamo di riuscire in pochi giorni a garantire quel minimo di sicurezza dovuto a chi percorre le nostre strade”. Nel frattempo, i residenti continuano a segnalare la presenza di veri e propri crateri. Nel caso di Vitinia, con modalità sempre sorprendenti che hanno il sapore di una sana provocazione.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Ostiense

      Municipio VIII, Pace saluta il M5s: "Innovazione bloccata dal fanatismo ortodosso"

    • Politica

      Manutenzione verde e alberature: dall'Europa arrivano 12 milioni e mezzo di euro

    • Cronaca

      Castel San Pietro Romano, per strada cadavere colpito da proiettili: si indaga per omicidio

    • Cronaca

      Da Piazza San Pietro al Concertone: tutte le misure di sicurezza

    I più letti della settimana

    • Colombo, il sottopasso Malafede si avvicina: la partenza del cantiere nel 2018

    • Eur, il laghetto che doveva essere balneabile tra alghe e discoteche: il decoro dov'è?

    • Colombo a 30 e 50 km/h, una petizione per annullare i limiti. "Strada non sicura"

    • Ubriaco insulta passeggeri e aggredisce carabiniere sullo 04, arrestato

    • Colombo a cinquanta all'ora: "I limiti dobbiamo considerarli definitivi?"

    • Cristoforo Colombo, alberi sulla carreggiata: chiusa la corsia laterale

    Torna su
    RomaToday è in caricamento